24 luglio 2017 - Ravenna, Cronaca, Eventi

"Soundtrack", la musica da film torna in piazza San Francesco

Nuova edizione per la rassegna in centro a Ravenna

Con uno storico di quattro edizioni di enorme successo, torna in piazza San Francescocuore antico di Ravenna, una nuova stagione della rassegna di musica da film “Soundtrack – Il Cinema in Concerto”, nata da un'unione di intenti tra il Comune di Ravenna e la Cooperativa Corelli.

Ad aprire questa edizione, il concerto di mercoledì 26 luglio alle ore 21.15 intitolato “20th Century Music”, che vedrà protagonisti i Fusion Brass, felice joint venture tra You Brass Ensemble e Romagna Brass (Trombe: Matteo Fiumara, Simone Marzocchi, Jacopo Rivani, Marco Vita; Corni: Maikol Cavallari, Luca Gatti; Tromboni: Damiano Drei, Matteo Ricci, Giovanni Ricciardi; Tuba: Fausto Civenni). La nutrita band darà vita ad un omaggio ispirato ai miti intramontabili del cinema americano, con musiche di autori come John Williams, George Gershwin ed altri.

Inizio in grande stile, dunque, per una rassegna destinata a riempire di musica uno degli angoli più suggestivi della città per tutta l'estate, puntando a doppiare il successo delle edizioni precedenti, con un pieno di cittadini e di turisti stranieri.

Si prosegue giovedì 27 luglio alle ore 21.15 con il recital di colonne sonore per piano solo di Carlo Botti, raffinato musicista e compositore di tante pagine originali per LaCorelli. In scena venerdì 28 luglio alle ore 21.15 la serata “Amarcord” dell’Ensemble Tempo Primo, dedicata alle più amate pagine per il Cinema di Nino Rota, e gran finale sabato 29 luglio con il concerto “Dal Musical al Rock” dei Chorus Fantasy.

 

Tutti gli eventi della rassegna sono ad ingresso gratuito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.