5 agosto 2017 - Ravenna, Cronaca

Processionaria del pino, obbligo di controllo da parte dei privati

Ordinanza del Comune

Controlli da parte dei privati contro la "Processionaria del pino". Il Comune di Ravenna ha emesso un'ordinanza: stabilisce, è spiegato in una nota, l’obbligo nei confronti di proprietari, amministratori di condominio o conduttori di aree verdi (giardini, parchi, aree verdi private), di effettuare annualmente, nel periodo invernale/inizio primaverile, e comunque  in quello compreso tra il 20 gennaio e il 20 aprile, tutte le opportune verifiche ed ispezioni visive sulle alberature poste a dimora nei terreni di loro pertinenza, al fine di accertare la presenza di nidi di Processionaria (Traumatocampa pityocampa).

Le verifiche dovranno essere eseguite con maggiore attenzione sulle specie arboree soggette all'attacco del parassita, in particolare sulle specie di pino nero (pinus nigra), pino silvestre (pinus silvestris), pino domestico (pinus pinea), pino marittimo (pinus pinaster), varie specie di cedro (cedrus spp), senza escludere le altre specie di conifere potenzialmente aggredibili dall'insetto.
Qualora si riscontrasse la presenza dei nidi di processionaria, gli interessati dovranno immediatamente e obbligatoriamente intervenire con la rimozione e la distruzione degli stessi mediante abbruciamento controllato, adottando tutte le protezioni individuali indispensabili per evitare il contatto con i peli urticanti delle larve, eventualmente rivolgendosi a ditte specializzate.
Il testo integrale dell'ordinanza è reperibile sul sito del Comune www.comune.ra.it (sezione ordinanze/ambiente, link diretto http://bit.ly/2aPRQrj). 
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.