6 settembre 2017 - Ravenna, Cronaca

Giardini Speyer, un mese di intensi controlli

Il bilancio dei Carabinieri

Bilancio positivo, spiega l'Arma in una nota, al termine di un mese di intensi controlli dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna, impegnati a garantire la sicurezza dei giardini Speyer e delle zone attigue.

Salgono a quattro gli stranieri arrestati e quattro denunciati sino ad oggi per reati in materia di stupefacenti, violazioni alle norme sull’immigrazione ed altro; 15 invece sono stati i soggetti segnalati all’Autorità Amministrativa quali assuntori; sequestrati complessivamente svariati etti di sostanze stupefacente di varia tipologia (cocaina, marijuana, hashish).

Nel pomeriggio del 4 settembre l’ultimo spacciatore è caduto nella rete dei militari. I Carabinieri della Stazione di Via Alberoni hanno focalizzato la propria attenzione nel piazzale prospicente un istituto scolastico del centro, mettendo in campo un dispositivo allargato e procedendo alla cinturazione d’area.

I militari, individuato così un nord africano il cui atteggiamento dava chiaramente il sospetto di essere in attesa di un acquirente, lo hanno avvicinato e dopo un tentativo di fuga di questo bloccato. L’uomo occultava tre involucri di cocaina sotto la lingua e solo la rapidità d’intervento dei carabinieri ha scongiurato che questo li inghiottisse.

Di fronte alle evidenze raccolte il pusher extracomunitario, un 29enne algerino, irregolare sul territorio dello stato, veniva dichiarato in stato di arresto.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.