8 settembre 2017 - Ravenna, Politica

Migranti, "da parte del sindaco non c'è sufficiente chiarezza"

L'intervento del consigliere comunale Massimo Alberghini in merito ai 370 richiedenti asilo

"Finita l’estate, ricomincia l’invasione. Rallentata nella teoria, a suon di messaggi rassicuranti da parte del Governo, solo per impedire l’insorgere degli operatori turistici. Ma con l’autunno alle porte, ovviamente, si tolgono i veli sui numeri reali del fenomeno. Almeno fino ad un certo punto. Sì, perché sono convinto che nelle parole del sindaco De Pascale  non vi sia sufficiente chiarezza", commenta in una nota Massimiliano Alberghini (Gruppo consiliare Alberghini). Il sindaco aveva puntualizzato che i 370 richiedenti asilo non sono ulteriori arrivi ma il totale legato ai residenti.
"370 richiedenti asilo che arriveranno sul territorio, nei numeri sono il prosieguo dei CAS prefettizi, ma nei fatti è un rimpinguare le presenze nella nostra città, in quanto tutti i respinti che si avranno nei prossimi mesi rimarranno sul territorio con un foglio in tasca, in quanto il bando parla di posti, ma le persone  ruotano, man mano che vengono  o  respinti.
E' un fenomeno del quale non vediamo la fine. Il territorio è tra i più gravati a livello nazionale e questi nuovi migranti che arriveranno non potranno far altro che incrementare inutili tensioni sociali. Non è ammissibile sostenere che l’aumento dei reati a carico dei migranti e tutto il resto sono soltanto frutto di un’insicurezza percepita. Lo vadano a dire a quella cittadina che ha dichiarato pubblicamente di avere avuto in poco tempo ben tre intrusioni in casa . La verità è che il fenomeno è fuori controllo. Come nella zona dei giardini Speyer, e senza contare che un centro che accolga altri 70 migranti nella sola zona del capoluogo produrrà una serie di difficoltà di gestione, per il fatto che le cooperative sociali che dovranno occuparsi di queste persone, in realtà, non si occupano di verificare i loro spostamenti. La gente che vive nelle località dove questi migranti vengono 'stipati' affrontano la loro quotidianità con un clima di inquietudine, anche perché i reati a carico di extracomunitari, nel ravennate, sono moltissimi. Chi nega questo o fa finta di non vederlo, come il sindaco De Pascale, vive evidentemente fuori dalla realtà.
Come può parlare di esperienza positiva, di regole ferree e di trasparenza nella gestione dei migranti e della loro integrazione?
Suggerisco al Sindaco di girare ogni tanto per le strade del nostro territorio, a partire dal centro.
Il rispetto della nostra storia, dei nostri usi e dei nostri costumi dovrebbe essere la priorità , non il contrario".
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.