13 settembre 2017 - Ravenna, Cronaca

Il quartiere Sant'Agata in festa

Sabato 16 settembre

Sabato 16 settembre, dalle 17, si terrà la seconda festa del quartiere di via Sant’Agata, sobborgo nel centro storico di Ravenna. 

Anche quest’anno - spiega l'amministrazione comunale in una nota - come per la prima edizione, l’evento è stato organizzato in maniera partecipativa coinvolgendo i vari soggetti che vivono e lavorano nel quartiere. Residenti, artigiani, commercianti e coworker dello spazio CRE.S.CO. del Comune di Ravenna si sono incontrati e confrontati, proponendo di attivarsi per l’abbellimento e il miglioramento del quartiere.

La festa avrà inizio con una passeggiata di quartiere rivolta a coloro che “vivono” il quartiere, per raccogliere idee e proposte condivise su due aspetti che si sono rivelati prioritari per tutti: il giardino Beato Charles de Foucauld e la realizzazione di uno o più murales lungo i muri nell’ingresso del quartiere.

Alle 19 verrà allestita la tavolata sotto i portici per poi cenare insieme alle 19.30. La cena si rivolge in particolare a chi abita o lavora nel quartiere e si svolgerà in condivisione: ciascuno dei partecipanti porterà qualcosa da mangiare e da bere, che verrà condiviso con i vicini.

 

L’iniziativa è supportata dall’assessorato alla Partecipazione del Comune.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.