16 settembre 2017 - Ravenna, Faenza, Cronaca, Economia & Lavoro

La BCC incontra i soci tra convivialità e cultura

Continuano gli appuntamenti promossi dal Credito Cooperativo ravennate imolese & forlivese

Continuano gli incontri e le iniziative promosse dalla BCC ravennate, imolese & forlivese: l’obiettivo è quello di coinvolgere attivamente i soci nella vita della cooperativa. Le manifestazioni programmate, spiega il Credito Cooperativo, “sono occasione di incontro fra la Direzione e il Consiglio della Banca ed i Soci, in un’ottica di trasparenza e scambio di informazioni reciproche, per valorizzare l’apporto di ciascun Socio alla crescita della nostra cooperativa di credito”. Il 15 settembre si è tenuta con successo la cena sociale della filiale di Ravenna al ristorante La Campaza di Fosso Ghiaia, con menù di pesce. Una ulteriore possibilità per i soci di incontrare i vertici della banca, il tutto in un clima all’insegna della convivialità. Presenti, tra gli altri, il presidente Secondo Ricci e il direttore Gianluca Ceroni.

Prossimo appuntamento a Faenza: porte aperte alla Bcc. Con la ristrutturazione dei Palazzi Belisardi, Betti e Todeschini - che sono oggi sede centrale della Banca - e con l'apertura della Sala BCC Città & Cultura di Faenza, l'istituto si è reso protagonista della conservazione di aspetti significativi della memoria storica della città di Faenza e si è impegnata nel recupero e nella riqualificazione del patrimonio culturale e di opere artistiche, è spiegato in una nota.

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, domenica 24 settembre 2017, questi luoghi saranno aperti al pubblico per una vista guidata gratuita a cura della Pro Loco di Faenza.

Oltre ad un percorso nei palazzi storici della Sede, il pubblico potrà visitare la mostra "Il Gruzzolo di Faenza", ovvero una raccolta di monete risalente al 1796, casualmente ritrovate da un nostro Socio, e la Sala BCC Città & Cultura, dedicata alla formazione e alla cultura, che ospita una mostra d'arte contemporanea di opere del Museo Internazionale delle Ceramiche ed una biblioteca di storia locale e di economia della cooperazione, collocata nei suggestivi sotterranei dei locali riqualificati.

Le visite si svolgeranno domenica 24 settembre 2017, ogni 45 minuti dalle ore 15.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.