9 ottobre 2017 - Ravenna, Arte

Al Museo Nazionale una stagione di mostre

Nell'ambito di Ravenna Mosaico 2017

Stagione di mostre al Museo Nazionale di Ravenna, tre le recenti inaugurazioni mentre prosegue l'esposizione delle opere di Felice Nittolo. Tutti questi eventi si inseriscono nella V Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo RavennaMosaico 2017. Le mostre saranno allestite fino al 26 novembre. Orari: martedì e da giovedì a domenica 8.30-19.30, mercoledì 8.30-13.30; chiuso il lunedì. Ingresso: compreso nel biglietto di ingresso del Museo Nazionale intero 6 euro ridotto 3.
 

“Rappresentazione anonima” è la mostra personale delle opere di Clément Mitéran. "L'incorruttibile e lussuosa tecnica del mosaico è messa a confronto e in dialogo con l'effimera e popolare tecnica della fotografia, è spiegato nel sito di RavennaMosaico".

L'esposizione si inserisce in quel percorso di indagine sulle estetiche del mosaico che Marte Associazione Culturale segue ormai da alcuni anni e che ha già visto l’organizzazione di mostre collettive e personali in collaborazione con gallerie private e con le istituzioni culturali pubbliche della città, nell’ottica di articolare una rete di relazioni che metta in comunicazione ciò che intorno al mosaico accade a Ravenna con ciò che accade fuori Ravenna. A cura di Emanuela Fiori.
 

Nella personale "Transizione", di Matylda Trcewska , la figura umana diventa protagonista in uno spazio astratto e sospeso: si tratta di  un invito a riflettere sulla natura del linguaggio musivo e il suo rapporto con la pittura. Anche questa esposizione si inserisce nel percorso di indagine sulle estetiche del mosaico di Marte Associazione Culturale. A cura di Roberta Bertozzi e Daniele Torcellini.
 

 

"Scultura mosaico. Il colore della scultura". La mostra, costituita da ventidue sculture realizzate da artisti contemporanei (come ad esempio Nicola Samorì Athos Ongaro Giuseppe Tirelli Sergio Zanni) e ri-vestite a mosaico dal Gruppo Mosaicisti di Marco Santi, ha come obiettivo l’analisi della coesistenza di diversi linguaggi artistici, scultura, pittura e mosaico, soffermandosi in in particolare sul ruolo fondamentale ed espressivo che la tecnica musiva ricopre nell’equilibrio dell’opera.

La mostra verrà allestita al piano terra del Museo Nazionale di Ravenna, prendendo avvio dalla Sala della Necropoli per presentare il nucleo centrale nella Sala detta della Venezia Incatenata. A cura di Laura Gavioli e Marco Santi.
 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017