12 ottobre 2017 - Ravenna, Cronaca

Ai Chiostri Francescani un convegno su Lord Byron

Intitolato "La Modernità di Don Juan"

Sabato 14 ottobre dalle ore 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 16,30 presso la Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna nei Chiostri Francescani in via Dante Alighieri 2, si terrà un incontro di studio su Byron, aperto alla cittadinanza, dal titolo La Modernità di Don Juan.

Don Juan, fra le più significative e innovative opere di George G. Byron, composta durante il soggiorno italiano del poeta, prevalentemente fra Venezia e Ravenna, verrà illustrata da studiosi e da poeti che di recente si sono cimentati con la rilettura dell'opera: critici di fama internazionale, Tommaso Kemeny, Gioia Angeletti, David Woodhouse, e i poeti N.S, Thompson, Claudia Daventry, A. E. STallings, che leggeranno propri brani poetici ispirati alla singolare opera byroniana. I poeti contemporanei renderanno in tal modo attuale la satira byroniana calandola nella realtà sociale, culturale e politica dei nostri giorni, in paesi europei come l'Inghilterra, l'Italia, la Grecia. Compresi i riferimenti alla Divina Commedia che tanto coinvolse Byron, specie nel periodo in cui il poeta soggiornò a Ravenna (1819-1821). Un'occasione quindi per conoscere un poema fra i più famosi della letteratura romantica europea, scoprendo quanto ha ancora da dire ai contemporanei.

 

La giornata di studi, a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, si inscrive nel ciclo di studi preparatori finalizzati all'allestimento del nuovo Museo di Palazzo Guiccioli dedicato a Lord Byron e al suo soggiorno ravennate. In vista anche della costituzione a Ravenna della sede italiana della International Byron Society.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017