12 ottobre 2017 - Ravenna, Cronaca, Sport

ItineRA, tutto esaurito per la camminata meditativa alla foce del Bevano

Sabato 14 ottobre

La rassegna di cammino consapevole organizzata da Trail Romagna insieme agli assessorati alla Cultura e all’Ambiente del Comune di Ravenna, chiude con successo: tutto esaurito (150 persone) per la camminata meditativa che sabato 14 alle 15.30 partirà dal lungomare di Lido di Dante per raggiungere l’area naturalistica della foce del Bevano straordinariamente aperta dai Carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina. Le adesioni così numerose - si legge in una nota - costringono l’organizzazione a raddoppiare le guide che il pubblico potrà liberamente scegliere: guide olistiche (Erika Leonelli e Monica Poletti), sensoriali (Luigi Berardi), camminatori (Ciro Costa).
Confermato il finale gustoso presso Capanni Aperti sui Fiumi Uniti.

Elia e il suo lunghissimo viaggio da Londra a Gerusalemme saranno invece protagonisti – assieme al camminatore, velista, alpinista e ciclista bresciano Enrico Roberto Carrara – dell’evento conclusivo della rassegna ItineRA, che si terrà domenica 15 ottobre dalle ore 15.30 (ingresso libero), nella cornice delle Terme di Punta Marina; un inedito happening del cammino in cui sarà possibile, per chiunque voglia partecipare, confrontarsi, raccontare, condividere esperienze d’itinerari pedestri, in una dimensione innovativa, fluida e aperta (prenotazione interventi su www.trailromagna.eu).
“Anche se dovessi sul serio arrivare alla meta, nessuno potrebbe mai sapere cos’è stato questo viaggio” scrive Werner Herzog nel suo straordinario libro “Sentieri nel ghiaccio”, dedicato all’intenso viaggio a piedi che il grande regista tedesco compì in solitaria nell’inverno del 1974, da Monaco a Parigi; l’happening del cammino intende così muovere un piccolo passo nella complessa direzione del racconto di esperienze tanto personali, cruciali, misteriose, per regalare all’auditorio anche solo poche schegge che servano d’ispirazione a viaggi e avventure futuri. Modera l’evento lo scrittore e giornalista Iacopo Gardelli.
Alle 18 il concerto aperitivo dei The Soul Machine aprirà la festa finale di ItineRA, un brindisi collettivo offerto a tutti i partecipanti ai 13 eventi di ItineRA che ritornerà il 31 ottobre con “A spasso con Dante” passeggiata culturale organizzata insieme all’Assessorato al Turismo la per la giornata Nazionale del Trekking Urbano.
Un ringraziamento speciale alle Terme di Punta Marina, Marlin Beach e al Panificio I Nonni.

Elia Tazzari, di Savio di Ravenna, classe 1990, è partito il 26 aprile scorso alla volta di Londra per compiere la più importante impresa della sua vita che ha aperto ItineRA: un viaggio a piedi dalla capitale inglese – e per la precisione da Victoria Station – alla Chiesa del Santo Sepolcro, situata nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme. 2.6000 km fra la periferia londinese, agganciandosi alla Via Francigena di Sigerico a Cantebury, poi le verdi campagne del Kent, le regioni francesi del Nord-Pas-de-Calais, della Picardie, della Champagne-Ardenne e della Franche-Comté, e ancora, il valico del Massiccio del Giura fino al Cantone di Vaud, in Svizzera, il Cantone Vallese e l’epica ascesa alpina al Passo del Gran San Bernardo, a quota 2.473 m; da qui, l’Italia, srotolata come un tormentato tappeto di valli, fiumi, colline e pianure sterminate: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia, Liguria, Toscana, Lazio, e poi lungo la neonata Via Francigena del Sud, fra il valico dei Monti Dauni e l’infernale traversata agostana della Puglia in 17 giorni, da Foggia a Santa Maria di Leuca. L’ultimo, cruciale segmento israeliano di quattro giorni fra Tel Aviv e Gerusalemme ha concluso il 23 agosto un’avventura durata 4 mesi, a cui, oltre ad Elia, hanno preso parte 31 compagni di cammino. Tazzari porta avanti dal 2011 con il suo Progetto Escursionistico “Sentiero degli Dei” un cammino interpretato come disciplina estetica e narrativa, nonché come spazio privilegiato per la costruzione di una moderna mitologia avventurosa. 

Tag: Itinera

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.