22 ottobre 2017 - Ravenna, Sport

Basket, l'Orasì sconfigge Imola 88-70

Chiumenti e Grant hanno dominato sotto i tabelloni, mentre da Montano e Raschi sono arrivati i punti decisivi

Un'OraSì perfetta per 35 minuti domina il derby contro Imola, che si riavvicina ad una lunghezza a metà del terzo quarto ma deve poi cedere al nuovo allungo della squadra di Antimo Martino, che gioca una grande partita di squadra e porta sei uomini in doppia cifra, a conferma di un roster di grande affidabilità e numericamente davvero all'altezza. Chiumenti e Grant hanno dominato sotto i tabelloni, mentre da Montano e Raschi sono arrivati i punti decisivi per respingere la rimonta di Imola ed il match di Rice e Giachetti +è stato all'insegna della qualità e dell'essenzialità. Masciadri, in imperfette condizioni, ha lottato portando il suo apporto al successo. Cronaca. Dai blocchi scatta meglio Imola con un perentorio 7-1 presto però anestetizzato dalle triple di Rice e Giachetti. Si va punto a punto poi allunga l’OraSì che con Masciadri dalla lunga tocca anche il +10 ad inizio del secondo quarto sul 28-18. Qualche fischio arbitrale di troppo, però, manda presto (due minuti di mezzo) in bonus Ravenna nel secondo quarto ma l’OraSì non si preoccupa e stringe ugualmente la difesa costringendo l’Andrea Costa a conclusioni spesso avventurose ed il 2/14 da tre a metà gara è lo specchio fedele della situazione.

Tutto liscio, invece, dall’altra parte (40-25 al 15’), anche perché Maggioli prima dell’intervallo ha già 4 falli e la vena iniziale di Wilson pare esaurita. Imola rientra in campo con grande determinazione e riduce lo svantaggio con un incredibile break di 23-8 propiziato in particolare da Wilson (10 punti in 6’). Prato ha lo special acceso e l’Andrea Costa arriva ad un punto (57-56 al 16’30”) ma ci sono 4 punti di Montano e la tripla di Raschi, che poi sale in cattedra, a ridare fiato all’OraSì con un contro-break di 15-4 che di fatto chiude il match, perché Ravenna dilaga alla distanza mandando la bellezza di sei uomini in doppia cifra e terminando tra gli applausi scroscianti di un Pala De Andrè vicino ai 3000 presenti che festeggiano anche gli ingressi dei ‘babies’ Scaccabarozzi e Cinti. Il commento di Antimo Martino "Sono contento per la vittoria e per il clima che si è creato al Palazzo. Siamo sulla strada giusta per fare quello che vogliamo, sei giocatori in doppia cifra sono una realtà importante perchè abbiamo tanti uomini capaci di essere difensivamente aggressivi ma anche di mettere tanta qualità in attacco. Quando tanti bravi giocatori si passano la palla la cosa mi gratifica e dà fiducia e convinzione a tutti per il futuro. Ringrazio Masciadri che ha avuto una settimana fisicamente difficile ma ha stretto i denti e ci ha dato una mano, ringrazio lui e Ravenna33 che ha lavorato tanto per renderlo disponibile. Anche oggi c'è stato un momento di difficoltà e dobbiamlo lavorarci, ho già qualcosa in mente a questo proposito".

 

Il tabellino: ORASI-ANDREA COSTA 88-70 (22-18, 47-31, 72-60)

ORASI RAVENNA: Giachetti 10, Rice 13, Sgorbati 2, Chiumenti 12, Grant 15, Montano 14, Vitale 3, Masciadri 5, Raschi 12, Esposito 2, Cinti, Scaccabarozzi. All. Martino.

ANDREA COSTA IMOLA: Penna 6, Bell 11, Wilson 24, Alviti 4, Maggioli 2, Simioni 2, Prato 15, Gasparin 4, Toffali 2, Rossi. Ne: Turrini. All. Cavina. Arbitri: Bartoli, Wassermann, Ferretti.

Note. Spettatori 2700. Ravenna: tiri da due 24/38, da tre 9/24, liberi 13/15, rimbalzi 42. Imola: tiri da due 18/33, da tre 6/26, liberi 16/19, rimbalzi 24
 

Tag: basket

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017