30 ottobre 2017 - Ravenna, Cronaca, Arte

Accademia di Belle Arti, inaugurazione del nuovo anno accademico

Il programma degli eventi del 3 novembre

 Un premio internazionale dedicato a giovani mosaicisti, l’esposizione delle loro opere e la presentazione del libro fotografico di Michele Buda: ecco gli eventi in programma per venerdì 3 novembre in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Accademia di Belle arti di Ravenna, spiega l'Accademia in una nota.

Nella sede di via delle Industrie 76, alle 10,30 si svolgerà la presentazione dell’offerta didattica agli studenti in previsione dell’inizio delle lezioni di lunedì 6 novembre.

Alle 12 nella Biblioteca Isotta Fiorentini Roncuzzi verrà inaugurata la mostra PREMIO AIMC STUDENTI (PAS) nella quale sono esposte le opere dei partecipanti alla seconda edizione del concorso dedicato ad Isotta Fiorentini Roncuzzi, con l’intento di sollecitare l’interesse per il mosaico e stimolare nei giovani la creatività nella tecnica musiva, supportata dalle nuove tecnologie e dalle nuove forme espressive. La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta fino al 30 novembre dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle18. Tutto nella cornice prestigiosa della Rassegna biennale di Mosaico Contemporaneo RavennaMosaico. Il concorso, riservato a tutti gli studenti italiani e stranieri che non abbiano superato i 30 anni d'età, si è concluso con la selezione di 26 opere provenienti da Croazia, Russia, Egitto, Grecia e da diverse scuole d’arte italiane. Durante l’inaugurazione avverrà la proclamazione dei tre vincitori con riconoscimenti economici. Il terzo premio è stato offerto dall’associazione internazionale Fidapa sezione di Ravenna. I vincitori, inoltre, avranno la possibilità di esporre le proprie opere, nel 2018, presso la Galleria niArt di Ravenna.

Alle 16,30, nella sala Muratori della Biblioteca Classense ci sarà la presentazione del volume “Accademia”, di Michele Buda, con la partecipazione dell’autore e della curatrice Marcella Manni. Il progetto Accademia ha preso vita all’interno dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna nell'ultimo anno, dove Buda insegna Fotografia. Le immagini fermano volti, momenti, oggetti, ambienti della vita quotidiana nell'Accademia di oggi, tra frammenti del passato e l'esperienza viva di un luogo di scambio e di incontro, dove imparare e insegnare è un flusso di vita quotidiana. Fotografie di Buda fanno parte delle collezioni di Linea di Confine per la fotografia contemporanea di Reggio Emilia, dell’IBC della Regione Emilia-Romagna, del Canadian Centre for Architecture di Montreal e del Fotomuseum Winterthur in Svizzera.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017