2 novembre 2017 - Ravenna, Cronaca

Non rispettano le regole dei domiciliari, tornano in carcere tre uomini

Tutti domiciliati da tempo nel Ravennate

Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno rintracciato e tratto in arresto tre cittadini tunisini che avevano ripetutamente violato le prescrizioni alle misure cautelari alternativa alla detenzione a cui erano stati sottoposti nei mesi scorsi.

Grazie alla costante presenza sul territorio gli uomini dell’Arma nelle ultime settimane hanno raccolto numerosi elementi tali da dimostrare che i tre tunisini di età tra i 38 e i 25 anni, da tempo domiciliati nel Ravennate e tutti arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in attesa dei processi, non rispettavano le misure cautelari dell’obbligo di firma e del divieto di dimora nel comune.

Così con la segnalazione dei militari l’Autorità Giudiziaria Ravennate ha emesso nei loro confronti, nella giornata di martedì, degli ordini di ripristino della custodia cautelare in carcere che i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ravenna e quelli della Stazione di Via Alberoni hanno eseguito immediatamente.

Gli stranieri sono stati tutti rintracciati nei pressi della stazione ferroviaria, località che l’Arma presidia quotidianamente al fine di garantirne sicurezza e legalità.

A conclusione delle operazioni di identificazioni gli uomini sono stati condotti in carcere dove attenderanno gli esiti dei loro rispettivi processi.

 

 

Tag: carcere

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.