3 novembre 2017 - Ravenna, Cronaca, Arte

"Visibile", le tendenze culturali contemporanee in scena all'Almagià

Il 4 e 5 novembre

Dopo due preview, Artificerie Almagià con Visibile i trasforma nuovamente in scenario del contemporaneo più giovane grazie un ibrido tra il temporary shop e la fiera d’arte e design anticonvenzionale, pensato per chi vuole vivere una differente relazione con le opere di giovani artisti e designer in un set diverso da quelli commerciali e/o istituzionali.

Visibile - spiegano gli organizzatori - è un luogo che accoglie e racconta; ma è anche un’occasione per far conoscere al pubblico il lavoro di chi è giovanissimo e non ancora supportato da gallerie o aziende. Nello stesso tempo è uno spazio dilatato che crea una possibilità di incontro tra chi ama l’arte, il design e la musica: un pubblico trasversale ma anche di addetti ai lavori. Ci saranno più di venti headliner che esporranno il loro lavoro attraverso allestimenti pensati per Artificerie Almagià. Qui si potrà acquistare o, più semplicemente, immergersi in un’atmosfera particolare, quella di un luogo fluido nel quale si entra in una nuova fruizione dell’arte e del design.

Visibile è anche fatto di parole: il dialogo con Roberta Bertozzi di Calligraphie, Sabina Ghinassi di Rete Almagià, Felice Nittolo di niArt, Alessandra Carini di Magazzeno Art Gallery e Federica Pogliani di DiF-FU-SA Contemporanea sulle nuove dinamiche dell’arte nel nostro territorio.

Visibile è anche il workshop-laboratorio per bambini gratuito, ispirato alle Città Invisibili di Italo Calvino, coordinato da Giulia Filippi, artista ed educatrice che collabora con al Collezione Peggy Gugghenheim Venezia e la Galleria Nazionale di Roma, progettato insieme a un grande lavoro relazionale al quale tutti i visitatori potranno, se vogliono, partecipare. Oltre all’arte e al design ci sono il gusto, curato da FoodTRuck Green Pepper, e il soundset innovativo e avvolgente pensato da Associazione Norma, con il tappeto sonoro di Trinity/ Marina Meccanica, il dj set di Octatrack & Vinil set di Giovanni Lami e due live sperimentali: da Berlino l’ambient mistico degli Evil Twin e l’ ethnoelectropop del duo romano Cascao & Lady Maru.

 

Artisti e Designers presenti a Visibile 2017

Anna Cossu

cinque più due

Colette Baraldi

Collettivo Trentasette

Davide Bart Salvemini

Enrico Pierpaoli

Francesco Del Re

Filippo Tappi

Collettivo 37

Giada Fuccelli

Gian Marco Battistini

Giovanni Frasconi

Alessandro Formigoni e Lele Mu

Living Ecodesign

Lorenzo Lelli

Marco Galeotti

Matteo Biserna

Nadia Pillon

Rocca Maffia

Silvia Mazzavillani

Salvatore De Logu

Camilla Carroli

Aleksandar Velichkovski

Aleksandra Miteva

Giovanna Tinnirello Sammito

Anna Agati

Sahar Baharani

 

in rete con:

Magazeno - Personale di Luca Barberini

NiArt – Personale di Silvia Naddeo

 

 

 

Programma VISIBILE

Sabato 4 Novembre 
h. 15-22- Opening Temporary Art Shop
h 15.30-17 Laboratorio “la città in/visibile” condotto da Giulia Filippi
(posti limitati, partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria)
h 16 Talk “Visibile: i nuovi paesaggi del contemporaneo nel territorio. Sperimentare nuove forme di relazione?” Gli scenari del contemporaneo raccontati da Felice Nittolo ( NI_ART Gallery), Alessandra Carini ( Magazzeno Art Gallery), Roberta Bertozzi di Calligraphie e Corte Zavattini 31 ( Cesena) e Federica Pogliani di Dif-Fusa Contemporanea ( Forlì). Coordina Sabina Ghinassi ( Rete Almagià)
h 18.30 Octatrack & Vinil set di Giovanni Lami
h 20.00 live Evil Twin (Berlino-DE) 

Domenica 5 Novembre
h 10.30-20 Temporary Art Shop
h 10.30-12 Laboratorio “la città in/visibile” condotto da Giulia Filippi
(posti limitati, partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria)
h16.45-18 dj set
h 18.00 Live CASCAO & LADY MARU (Roma)

Ascolti a cura di Simona Diacci TrinityMarina MeccanicaGiovanni Lami and guests
Food a cura di Green Pepper

IN RETE CON NI-ART GALLERY E MAGAZZENO ART GALLERY

PRENOTAZIONI LAB filippi.giu@gmail.com 
INFO eventi.norma@gmail.comDopo due preview, Artificerie Almagià con VISIBILE si trasforma nuovamente in scenario del contemporaneo più giovane grazie un ibrido tra il temporary shop e la fiera d’arte e design anticonvenzionale, pensato per chi vuole vivere una differente relazione con le opere di giovani artisti e designer in un set diverso da quelli commerciali e/o istituzionali. Visibile è un luogo che accoglie e racconta; ma è anche un’occasione per far conoscere al pubblico il lavoro di chi è giovanissimo e non ancora supportato da gallerie o aziende. Nello stesso tempo è uno spazio dilatato che crea una possibilità di incontro tra chi ama l’arte, il design e la musica: un pubblico trasversale ma anche di addetti ai lavori. Ci saranno più di venti headliner che esporranno il loro lavoro attraverso allestimenti pensati per Artificerie Almagià. Qui si potrà acquistare o, più semplicemente, immergersi in un’atmosfera particolare, quella di un luogo fluido nel quale si entra in una nuova fruizione dell’arte e del design. Visibile è anche fatto di parole: il dialogo con Roberta Bertozzi di Calligraphie, Sabina Ghinassi di Rete Almagià, Felice Nittolo di niArt, Alessandra Carini di Magazzeno Art Gallery e Federica Pogliani di DiF-FU-SA Contemporanea sulle nuove dinamiche dell’arte nel nostro territorio. VISIBILE è anche il workshop-laboratorio per bambini gratuito, ispirato alle Città Invisibili di Italo Calvino, coordinato da Giulia Filippi, artista ed educatrice che collabora con al Collezione Peggy Gugghenheim Venezia e la Galleria Nazionale di Roma, progettato insieme a un grande lavoro relazionale al quale tutti i visitatori potranno, se vogliono, partecipare. Oltre all’arte e al design ci sono il gusto, curato da FoodTRuck Green Pepper, e il soundset innovativo e avvolgente pensato da Associazione Norma, con il tappeto sonoro di Trinity/ Marina Meccanica, il dj set di Octatrack & Vinil set di Giovanni Lami e due live sperimentali: da Berlino l’ambient mistico degli Evil Twin e l’ ethnoelectropop del duo romano Cascao & Lady Maru.

 

Artisti e designer presenti a Visibile 2017

Anna Cossu

cinque più due

Colette Baraldi

Collettivo Trentasette

Davide Bart Salvemini

Enrico Pierpaoli

Francesco Del Re

Filippo Tappi

Collettivo 37

Giada Fuccelli

Gian Marco Battistini

Giovanni Frasconi

Alessandro Formigoni e Lele Mu

Living Ecodesign

Lorenzo Lelli

Marco Galeotti

Matteo Biserna

Nadia Pillon

Rocca Maffia

Silvia Mazzavillani

Salvatore De Logu

Camilla Carroli

Aleksandar Velichkovski

Aleksandra Miteva

Giovanna Tinnirello Sammito

Anna Agati

Sahar Baharani

in rete con:

Magazeno - Personale di Luca Barberini

NiArt – Personale di Silvia Naddeo

Programma

Sabato 4 Novembre 
h. 15-22- Opening Temporary Art Shop
h 15.30-17 Laboratorio “la città in/visibile” condotto da Giulia Filippi
(posti limitati, partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria)
h 16 Talk “Visibile: i nuovi paesaggi del contemporaneo nel territorio. Sperimentare nuove forme di relazione?” Gli scenari del contemporaneo raccontati da Felice Nittolo ( NI_ART Gallery), Alessandra Carini ( Magazzeno Art Gallery), Roberta Bertozzi di Calligraphie e Corte Zavattini 31 ( Cesena) e Federica Pogliani di Dif-Fusa Contemporanea ( Forlì). Coordina Sabina Ghinassi ( Rete Almagià)
h 18.30 Octatrack & Vinil set di Giovanni Lami
h 20.00 live Evil Twin (Berlino-DE) 

Domenica 5 Novembre
h 10.30-20 Temporary Art Shop
h 10.30-12 Laboratorio “la città in/visibile” condotto da Giulia Filippi
(posti limitati, partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria)
h16.45-18 dj set
h 18.00 Live CASCAO & LADY MARU (Roma)

PRENOTAZIONI LAB filippi.giu@gmail.com 
INFO eventi.norma@gmail.com

Tag: visibile

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017