7 marzo 2018 - Ravenna, Politica

“Delitto e castigo all’Alighieri? Si mortifica la fede cristiana”

La critica di Faustino (Popolo della Famiglia)

Martedì 13 alle 21 al Teatro Alighieri di Ravenna, ci sarà ‘Delitto e castigo’ di Fëdor Dostoevskij, adattamento di Konstantin Bogomolov, il regista scelto da Emilia Romagna Teatro, nel quadro delle produzioni celebrative dei 40 anni di ERT (Teatro stabile pubblico della regione Emilia Romagna).

"I ravennati si preparino - commenta Marcello Faustino, rappresentante del Popolo della Famiglia Ravenna - ad assistere all’ennesima mortificazione dell’immagine di Cristo (che secondo il regista è il simbolo di un Dio pantocratore e di una religione asfissiante che determina il peso delle azioni degli uomini..) e dunque della fede cristiana".

Durante la rappresentazione teatrale, insiste Faustino, si calerà dall’alto un "vigoroso pesante crocifisso mortificato esteticamente fino all’inverosimile e contornato da tutta una serie di situazioni pornografiche (vedi i numerosi riferimenti alla fellatio). Questa è la scelta della nostra classe dirigente regionale per celebrare i 40 anni di ERT (Teatro stabile pubblico della regione Emilia Romagna), questa è tra le scelte della nostra classe dirigente ravennate, ancora una volta a svilimento della fede cristiana".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018