10 marzo 2018 - Ravenna, Cronaca

Rembrandt, Goya, Dürer, Canaletto: a Bagnara opere all’asta per 3 milioni di euro

La curiosità. Asta in loco

Bagnara di Romagna come il Louvre: a leggere la lista sembra che siano in vendita le opere di un grande museo internazionale, in realtà si tratta di un “comune” bollettino dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Ravenna.

All’asta in via Pigno 18, sabato 17 marzo, una vera e propria collezione.

 

Dove si trovano, tra le altre opere, il dipinto olio su tavola “Veduta prospettica di Venezia” del Canaletto (80mila euro), l’acquaforte “Gesù che benedici i malati e gli storpi” di Rembrandt (110 mila), l’acquaforte “Un enano – giullare di corte di Filippo IV” firmato Goya (130 mila), una xilografia di Lucas Cranach (60 mila), e ancora vari quadri, xilografie e bulini di Albrecht Dürer (vero pallino del collezionista, evidentemente) valutati nel bollettino centinaia di migliaia di euro. Il “pezzo più grosso” pare essere un dipinto olio su tavola di scuola cretese e veneziana della fine del 1200, raffigurante “Crocifisso dipinto con i quattro evangelisti”, stimato 300mila euro.
Prezzo totale delle opere all’asta, oltre 2 milioni e 800 mila euro.

 

(A scanso di equivoci: il celebre autoritratto di Rembrandt che abbiamo usato per l'articolo non è all'asta, ma saldamente conservato al National Gallery of Art di Washington). 

Tag: arte

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.