13 marzo 2018 - Ravenna

Volantini e rosari davanti all'Alighieri contro "Delitto e Castigo"

L'iniziativa del Popolo della Famiglia

Come annunciato questa mattina, i rappresentanti del Popolo della Famiglia di Ravenna questa sera hanno organizzato un piccolo "picchetto" a Teatro Alighieri per invitare gli spettatori a non entrare: in programma c'era l'opera 'Delitto e Castigo' di Dostoevskij, adattamento di Bogomolov. 

"Lo spettacolo a nostro avviso ha un allestimento lesivo della dignità della fede Cristiana", per cui è stata organizzata una recita del "Santo Rosario di riparazione per le offese arrecate dai contenuti dello spettacolo". Nell'occasione è stato distribuito ai passanti un volantino con la spiegazione delle motivazioni di questa iniziativa: in particolare, al centro delle polemiche una particolare croce utilizzata nello spettacolo. 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018