17 marzo 2018 - Ravenna, Cronaca

Statua del Marinaio, dubbi sullo spostamento in diga

Il progetto criticato da Marcello Landi

E' dal 2014 che si parla dello spostamento dell'opera dello scultore Giannantonio Bucci, realizzata nel 1963 e attualmente collocata sul canale Candiano in prossimità del cimitero monumentale di Ravenna. Un nuovo progetto, a cura di Propeller, Associazione nazionale marinai d’Italia, Amministrazione comunale, prevede il restauro dell'opera e un nuovo posizionamento: nei pressi delle dighe foranee. 
Ed è questo che preoccupa Marcello Landi, presidente dell’associazione Dis-Ordine Dei Cavalieri della Malta e di tutti i Colori, secondo cui - come spiega in una intervista sul Resto del Carlino di oggi - il marmo poroso di cui è fatto il monumento assorbirebbe troppo la salsedine deteriorandosi irrimediabilmente nell'arco di qualche anno. 
Landi lancia l'idea: in occasionedei 25 anni dalla morte di Raul Gardini, il 23 luglio, si potrebbe procedere a una rivalutazione di tutta l’area sul Candiano. 
 

Tag: monumenti

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.