16 aprile 2018 - Ravenna, Cronaca

Una targa per Francesca, la nipotina di Laura Pausini scomparsa nel 2017

E’ venuta a mancare il giorno di Pasqua dell’anno scorso. Aveva due anni

Nel pomeriggio di ieri, domenica 15 aprile, presso l'asilo nido Lo Scarabocchio di Solarolo si è svolta la cerimonia d’inaugurazione della targa commemorativa per la piccola Francesca Morini. La piccola “Franci” è venuta a mancare il giorno di Pasqua dell’anno scorso a soli due anni e otto mesi a causa di una rara malattia, la Sindrome da delezione 1p36, che le aveva portato una grave forma di epilessia. La mamma Roberta, dopo la diagnosi della Sindrome, con coraggio aveva aperto un blog e poi scritto un libro, una favola, per i genitori dei bambini “diversi”, raccontando la storia della piccola Aliena, appunto Francesca, proveniente dal Pianeta 1p36, sigla dalla malattia riferita al numero del cromosoma anomalo.

Anche la cantante solarolese Laura Pausini, cugina della mamma della bambina, ne aveva parlato sulla sua bacheca Facebook. Grazie al caso di Francesca e alla sua famiglia, il paese di Solarolo ha assaporato il significato della parola “inclusione” e si è mosso per dare nuove possibilità a tutti i bambini con disabilità o originalità.

Alla cerimonia d’inaugurazione della targa hanno partecipato il sindaco Fabio Anconelli, il parroco don Tiziano Zoli e l’assessora comunale ai servizi educativi Martina Tarlazzi. Al termine, è stato proposto un laboratorio che ha coinvolto tutti i presenti, bambine, bambini ed adulti, ai quali è stato chiesto di lasciare una traccia della propria partecipazione a questa giornata. L’insieme delle tracce, impronte di mani o pennellate, hanno vita ad un’opera creativa collettiva che sarà esposta all’interno dell’asilo, mentre alcune parti della grande tela verranno donate alla famiglia di Francesca e all’amministrazione comunale.

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018