28 maggio 2018 - Ravenna, Sport

L’infortunio non la ferma, la ravennate Pizzini è Campionessa italiana

L’oro conquistato a Verona

“E' con immenso orgoglio che il Circolo Ravennate della Spada annuncia che Alessia Pizzini è la nuova Campionessa Italiana grazie all'oro conquistato ai Campionati Italiani Giovani che si sono appena conclusi a Verona”, esordisce così – in una nota stampa – il circolo, che continua: “Nonostante una distorsione alla caviglia procuratasi la giornata precedente durante la gara ai Campionati Italiani Cadetti, l'atleta giallorossa ha voluto comunque partecipare all'esclusiva gara tricolore dedicata alla categoria superiore alla sua, con tutta la grinta e la forza d'animo che la caratterizzano, grazie anche agli insegnamenti, non solo tecnici, del Maestro Pavlo Putyatin, anch'egli premiato dalla Federazione Italiana Scherma.

Alla gara ha partecipato, con ottimi risultati, anche la compagna di sala Sophia Eloisa Stella, che, senza timore, ha dato filo da torcere ad avversarie nettamente maggiori di lei per età, fermandosi alle porte degli ottavi di finale.

Ai Campionati Italiani Giovani, la spada maschile bizantina era rappresentata da Giovanni Gueltrini, che ha affrontato ogni assalto con grandi capacità tecniche, così come Martina Bombardi e Filippo Dirani ai Campionati Italiani Cadetti di sabato, entrambi fermati per gli ottavi di finale.

La vittoria di Alessia Pizzini è conferma del popolare adagio ‘volere è potere’ e dell'impegno profuso in sala da parte degli atleti del Circolo Ravennate della Spada sotto la preziosa guida dei Maestri Pavlo Putyatin e Stefano Bellomi, e di tutti i tecnici – Guido Mazzini, Emanuele Rocco, Michela Mancinelli e Alessandro Mucciarella – che li assistono sì durante la loro crescita sportiva, ma, oltremodo, quella personale”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.