6 luglio 2018 - Ravenna, Eventi

Screening gratuito per la fibrillazione atriale alla Festa di Roncalceci

Il servizio è offerto da Cuore e Territorio con il sostegno di Ravenna24ore.it

Da venerdì 20 a domenica 22 luglio è in programma, a Roncalceci, la festa indetta dal locale Comitato Cittadino, con il Patrocinio del Comune di Ravenna e di Cuore e Territorio. Divertimento, musica, momenti magici di gioco con i “migliori amici dell’uomo” e gastronomia romagnola. “In questa cornice di festa - riferisce Giovanni Morgese, presidente dell’associazione che si occupa, fra le altre cose, di prevenzione cardiologica - grazie a ‘Cuore e Territorio’ e al sostegno di Ravenna24ore.it, sarà possibile - dalle ore 19,30 alle ore 22,30 del 21 luglio 2018 -, usufruire di un servizio gratuito di screening per la fibrillazione atriale presso il nostro stand grazie ad uno strumento tecnologicamente avanzato e molto semplice da usare, il MyDiagnostick, gentilmente messo a disposizione da Medstep. MyDiagnostick è un bastoncino che si impugna con entrambe le mani e che genera un elettrocardiogramma ad una derivazione, che analizza automaticamente la presenza della fibrillazione atriale”. “L’associazione - riferisce il segretario di Cuore e Territorio, Sandro Pati - parlerà anche di massaggio cardiaco e uso del defibrillatore con il coordinamento del tecnico Stefano Pace e si potranno chiedere informazioni dettagliate su come iscriversi ed essere attivi nell’associazione alle volontarie Anna Redavid e Donatella Truzzi, che si alterneranno”.

Cos’è la fibrillazione atriale?

La fibrillazione atriale è un’alterazione del ritmo cardiaco con origine nell’atrio: un ritmo veloce e caotico si sostituisce al normale ritmo sinusale che è regolare e la cui frequenza risponde alle esigenze dell’organismo. La fibrillazione atriale talvolta è associata a sintomi come palpitazioni, dispnea, debolezza o stanchezza. In alcuni casi però è asintomatica e viene scoperta casualmente o in seguito all’insorgere delle complicanze a cui può portare se non viene impostata un’adeguata terapia: scompenso cardiaco, ictus ischemico cerebrale (la fibrillazione atriale è causa del 15-20% di tutti gli ictus trombo embolici), infarto miocardico… Come altre aritmie può essere continua o parossistica e non sempre è facile da individuare. La diagnosi si fa con un semplice elettrocardiogramma, ma il sospetto di una fibrillazione atriale può insorgere dalla presenza di battito irregolare alla semplice palpazione del polso o alla misurazione della pressione arteriosa. Una volta individuata la fibrillazione atriale è importante la valutazione cardiologica per stimare il rischio trombo embolico del soggetto e la necessità o meno di una terapia antiaritmica.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.