20 luglio 2018 - Ravenna, Cronaca

Al via la raccolta firme per l’educazione alla cittadinanza nelle scuole

Ecco i punti di raccolta

Il sindaco Michele de Pascale ha dato il via, apponendo per primo la sua firma, alla raccolta firme nel territorio di Ravenna a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’educazione alla cittadinanza come materia curricolare nelle scuole di ogni ordine e grado.

L’iniziativa ha il sostegno dell’Anci e vede coinvolti tutti i sindaci italiani. La proposta di legge è stata depositata alla Corte di Cassazione, lo scorso 14 giugno, dal sindaco di Firenze Nardella, capofila del progetto.

Oggi sarà la prima di una serie di giornate di mobilitazione dei sindaci italiani, finalizzate a raccogliere le cinquantamila firme in sei mesi necessarie per il deposito della proposta di legge in Parlamento. Nelle piazze italiane quindi saranno allestiti banchetti e gazebo, con eventi declinati di volta in volta nelle diverse città, per la raccolta delle firme, dove verrà distribuito materiale informativo e sarà illustrato l’articolato della proposta di legge.

“Sosteniamo con grande piacere questa proposta di legge – commenta il sindaco Michele de Pascale – che va ad aggiungere valore ad un progetto nel quale crediamo fortemente: l’insegnamento nelle scuole della nostra Costituzione e la diffusione dei principi di legalità, civismo, solidarietà e uguaglianza in essa contenuti. Educare ed educarsi alla cittadinanza, oggi, significa impegno a costruire comunità più ampie e coese, dove nessuno rinuncia alla propria identità, dove ciascuno è capace di interagire e relazionarsi con la pluralità delle altre diversità, nel rispetto delle libertà reciproche.

Già da due anni attraverso le proposte per la qualificazione scolastica del POF del Territorio, nell’ambito dedicato all’educazione alla Cittadinanza e Legalità, lavoriamo su questi temi con le scuole attraverso progetti educativi innovativi e abbiamo istituito anche un tavolo di lavoro che coinvolge Ufficio scolastico, scuole, Università e ordine degli avvocati”.

Da oggi per i prossimi sei mesi sarà possibile firmare a sostegno della proposta di legge allo Sportello unico polifunzionale (anagrafe) di Viale Berlinguer, 68 (dal lunedì al venerdì 8-13, il sabato 8.30-12.30 e i pomeriggi di martedì e giovedì 14.30-16.30); agli sportelli degli uffici decentrati, area centro urbano via Maggiore 20, area Ravenna sud viale Berlinguer 11, area darsena via Aquileia 13 (dal lunedì al venerdì 8-12.30, martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 14-17, sabato chiuso), agli sportelli anagrafici degli uffici decentrati di Marina di Ravenna - S.Alberto - Mezzano - Piangipane - Castiglione - Roncalceci - San Pietro in Vincoli (dal lunedì al venerdì 8-13 e sabato dalle ore 8.30-12.30).

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018