7 agosto 2018 - Ravenna, Sport

Volley, Superlega: ecco la Consar Ravenna

Il Gruppo nuovo main sponsor del Porto Robur Costa

Il Gruppo Consar sarà il nuovo main sponsor della squadra maschile di Superlega per i prossimi tre anni. La notizia è stata data dallo stesso Porto Robur Costa nel corso di un incontro che si è svolto in Comune.

Nel moderare gli interventi, il direttore generale Marco Bonitta, ha evidenziato i valori di impegno, amicizia e territorialità, sottolineando che Consar “è uno di noi”.

Come spiega la società giallorossa, ad aprire la presentazione ufficiale le parole del Sindaco Michele de Pascale: “Oggi è veramente una giornata molto importante per tutta la nostra comunità, la pallavolo è uno degli elementi fondamentali dell’identità della città. Voglio ringraziare il volley ravennate che ha saputo negli anni ripartire e crescere, divenendo un grande esempio per tutto lo sport italiano. Sportivi professionisti, cittadini imprenditori, si sono uniti per un forte progetto comune, quello di tenere alto il nome di Ravenna e nel contempo di offrire ai ragazzi e alle ragazze, ai bambini e alle bambine, modelli positivi a cui ispirarsi in una società e in un momento storico in cui non è sempre facile trovarli. Il mio secondo ringraziamento va a Consar che si è fatto avanti con amore e coraggio, facendosi portatore di quei valori cooperativi proprio della nostra comunità e di cui andiamo fieri, in un momento in cui la città e la società avevano bisogno di una mano decisa. In particolare ringrazio il presidente Veniero Rosetti, che ha saputo in questi anni condurre il Consar con orgoglio, energia e tenacia, gli stessi elementi che sono certo saranno la cifra anche di questa sponsorizzazione. La storia del volley e la storia del Consar sono due pagine meravigliose della nostra città che oggi si uniscono e che faranno ancora tanta strada insieme”.

L’Assessore allo Sport, Roberto Fagnani, ha posto l’accento sulla collaborazione che da sempre lega Ravenna, la sua storia, la sua economia, con la tradizione sportiva, che tanto ha portato alla crescita della città stessa. L’Assessore ha ringraziato inoltre la Porto Robur Costa per aver sempre risposto presente a tutte le iniziative benefiche e di promozione cittadina alle quali, anche Consar, è sempre stata vicina.

Il presidente della società, Luca Casadio, ha raccontato come la collaborazione con Consar sia nata prima di tutto dall’incontro di persone di nobili e generose, sintomo di quel legame più profondo del mero investimento economico, che resta comunque di considerevole portata, dato l’impegno di Consar a sponsorizzare la squadra per il prossimo triennio. Il tutto è nato proprio da questa empatia, dal legame per il territorio e per la “passione pallavolo” che lentamente ha contagiato anche Consar.

Infine, Veniero Rosetti, presidente di Consar, ha spiegato cosa abbia spinto il gruppo ad impegnarsi, scommettendo sulla prima squadra di volley maschile della città. Il senso di appartenenza e di attaccamento al territorio è stato il motore di questo progetto e Consar ha voluto ridare allo sport l’importanza che merita, quella di un’attività nobile, un esempio per i giovani. Il mondo dell’autotrasporto e quello della pallavolo sono in apparenza molto distanti, ma ciò che ha legato le due realtà è l’attenzione per le persone, per la crescita di una comunità, che bene ha spiegato il presidente Rosetti: “Non sono le cose a fare le persone, ma le persone a fare le cose”.

A testimonianza del grande coinvolgimento, era presente anche il coach Gianluca Graziosi, che attende con grande entusiasmo l’inizio della preparazione del suo team.

Per la stagione 2018/2019 il nome ufficiale della squadra sarà quindi CONSAR RAVENNA.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.