13 ottobre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Economia & Lavoro

Bilanci, la Cassa è prima per solidità

Indagine della rivista "Banca Finanza" su 650 istituti di credito

Il Comitato esecutivo della Cassa di Risparmio di Ravenna Spa ha espresso grande soddisfazione per i risultati ottenuti dall'istituto nell'indagine della rivista specializzata "Banca Finanza". Il giornale ha messo a confronto i bilanci -  in "un anno difficile" - di 650 banche, sulla base dei parametri di equilibrio, solidità, redditività e produttività.
 

I gruppi bancari indipendenti sono stati divisi per fasce dimensionali: maggiori, grandi, medi, piccoli.
Nella superclassifica, fra i gruppi medi, si è classificato primo il gruppo privato, autonomo ed indipendente della Cassa di Risparmio di Ravenna Spa, che si aggiudica anche la prima posizione per solidità, la seconda per produttività e la terza per redditività.
 

“Banca e Finanza” specifica che la Cassa di Risparmio di Ravenna, presieduta da Antonio Patuelli e diretta da Nicola Sbrizzi, “è cresciuta di dimensione, è passata alla categoria superiore. E ha subito raggiunto il primo posto…..”
Questi dati, che per la Cassa confermano e migliorano i già buoni risultati delle classifiche degli scorsi anni, rappresentano, commenta l'istituto, un ulteriore stimolo a fare sempre meglio a servizio della clientela, degli azionisti, del personale e delle comunità di riferimento.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.