13 settembre 2018 - Ravenna, Cronaca

Il generale Fischione in visita al Comando provinciale dei Carabinieri

Ha incontrato anche i militari delle 40 Stazioni della provincia

Nella mattinata del 10 settembre il Generale di Divisione Adolfo Fischione, Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna in Bologna, ha fatto visita al Comando Provinciale Carabinieri di Ravenna, in vista della propria partenza per la Capitale, ove ricoprirà prossimamente altro prestigioso incarico, ricorda l'Arma.

L’Autorità militare, dopo essere stata accolta dal Comandante Provinciale, Col. Roberto De Cinti, ha incontrato gli Ufficiali, i Comandanti delle 40 Stazioni della provincia, i militari degli ulteriori Reparti dislocati nell’area, compresi quelli delle Articolazioni forestali, nonché gli esponenti delle Associazioni Nazionali Carabinieri e Forestale e del Comitato di Base della Rappresentanza militare.

Il Generale Fischione, nel ringraziare tutto il personale per l’impegno e lo slancio costantemente profusi nel quotidiano espletamento del servizio, ha inteso sottolineare l’orgoglio dell’appartenenza all’Arma dei Carabinieri, quale consapevolezza del delicato ruolo rivestito nella società, ove l’Istituzione è chiamata ad operare con professionalità, disponibilità e vicinanza alla gente.

L’alto Ufficiale ha proseguito la visita salutando il Dottor Enrico Caterino, Prefetto di Ravenna, il Dottor Roberto Sereni Lucarelli, Presidente del Tribunale di Ravenna, il Dottor Alessandro Mancini, Procuratore Capo della Repubblica di Ravenna, nonché il Vice Sindaco del Comune di Ravenna, Eugenio Fusignani, ai quali ha confermato il sentimento di convergenza di tutte le Amministrazioni competenti verso la salvaguardia della convivenza civile e del benessere collettivo, in un’ottica di proficuo coordinamento a cura del Prefetto, di funzionale aderenza agli indirizzi dell’Autorità Giudiziaria e di coerente collaborazione con gli Enti deputati alla gestione delle comunità nel territorio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.