24 settembre 2018 - Ravenna, Cronaca

Clama, “Strage di gattini”

L’associazione chiede al Comune fondi per incentivare la sterilizzazione. Cuccioli da adottare

Gattini come spazzatura

Cinque gattini gettati in un campo, chiusi in un sacco di plastica e mangiati dalle larve” esordisce così l’associazione volontari animalisti CLAMA davanti all’ennesimo episodio di abbandono di animali come fossero spazzatura.

Il lavoro dei volontari

Ogni giorno le volontarie si danno da fare per scoprire situazioni come questa e salvare i cuccioli da una morte certa, ma ora dicono basta.

“Non possiamo più tollerare la vista di tanto strazio. Prendere fra le mani degli esseri indifesi, e vederli deperire ora dopo ora, è oltre quanto si possa sopportare” continua la portavoce dell’associazione.

Possibile soluzione

Secondo i volontari una soluzione a questo è possibile incentivando la gente a sterilizzare, in questo caso, i gatti. Coerentemente a ciò è stato chiesto all’Amministrazione comunale di Ravenna la messa a disposizione di fondi per l’istituzione di campagne di sterilizzazione a prezzi popolari. Inoltre, nell’attesa di una risposta dal Comune, CLAMA ha deciso di offrire la propria collaborazione a chi vorrebbe sterilizzare cani o gatti di proprietà a coloro che dimostrano di non riuscire ad affrontare questa spesa autonomamente tramite convenzioni con veterinari di

fiducia.

Riguardo a ciò invitano i diretti interessati a contattare l’associazione tramite mail a clama2010@libero.it o inviando un messaggio a 3496123736; le richieste verranno da loro attentamente valutate al fine di prestare aiuto a coloro che ne hanno maggiormente bisogno.

Adozione

I gattini ritratti in foto sono tre dei sopravvissuti. Una volta svezzati avranno bisogno di una famiglia amorevole, che si impegni naturalmente a sterilizzarli al momento opportuno. Per adottare un gattino, cucciolo o adulto, contattate il 339 8952135.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.