26 settembre 2018 - Ravenna, Cronaca

Carabinieri, pusher arrestato in via Carducci

Intervento nei pressi di un istituto scolastico

Nel pomeriggio di ieri, 25 settembre, nell’ambito delle attività svolte per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici della città, i Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno arrestato un altro spacciatore.

In particolare i militari della Stazione di Via Alberoni, in prossimità dell’istituto superiore di via Carducci, hanno notato un soggetto il cui atteggiamento faceva chiaramente presupporre di essere in attesa dell’arrivo di qualcuno, spiega l'Arma in una nota stampa.

L’uomo, dopo poco, è stato avvicinato da un giovane, noto ai militari quale consumatore di sostanze stupefacenti, con cui ha iniziato la contrattazione; nel momento in cui è avvenuto lo scambio i militari hanno deciso di intervenire bloccando entrambi.

Gli investigatori hanno così recuperato la dose di marijuana, oggetto della compravendita, e il corrispettivo in denaro nonché altri 25gr. della medesima sostanza che il pusher occultava sotto la sella della bici.

Di fronte alle evidenze raccolte lo spacciatore, un 30enne di origine nigeriana, è stato dichiarato in stato di arresto. Stamani il Giudice del Tribunale di Ravenna lo ha condannato, a seguito di patteggiato, a sei mesi di reclusione con una multa si 2.000€uro.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.