5 ottobre 2018 - Ravenna, Eventi, Società

“Spegni il cellulare, accendi il cuore”, presentato in anteprima il corto contro il bullismo

Il lavoro promosso da Cuore e Territorio è stato proiettato all’Ufficio Scolastico Territoriale di Ravenna

Davanti ad una platea gremita è stato presentato ieri, 4 ottobre, in anteprima, presso la sala conferenze dell’Ufficio Scolastico Territoriale, il cortometraggio contro il bullismoSpegni il cellulare, accendi il cuore” promosso da Cuore e Territorio.

Il corto, diventato per l’associazione il simbolo di due anni e più di lavoro con gli studenti delle scuole medie cittadine su bullismo e cyberbullismo, trae ispirazione dal soggetto scritto dalla classe III G della scuola Don Minzoni – IC San Biagio, vincitore del concorso “Diventa il regista del cambiamento”.
La storia, sviluppata dal regista Gerardo Lamattina, ruota intorno ad un’aggressione - probabilmente l’ennesima - ai danni di una ragazzina che ha l’unica ‘colpa’ di essere più sensibile e timida degli altri  e che viene presa di mira dai bulli di turno. Intorno a lei un mondo di indifferenza e dipendenza dallo smartphone, che rende invisibile il suo dolore persino ai suoi genitori, portandola verso un tragico epilogo. Ma il film mostra anche un finale alternativo, nel quale un gesto semplice di aiuto, amore e vicinanza diventa salvezza e può capovolgere un destino che sembra segnato.
Dopo i saluti della dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Agostina Melucci, dell’assessora alla Pubblica Istruzione Ouidad Bakkali, dell’onorevole Alberto Pagani, dell’editore di Ravenna24ore.it Carlo Serafini, che ha ideato e sostenuto il corto e il progetto contro il bullismo, e del presidente di Cuore e Territorio Giovanni Morgese, si sono avvicendati gli interventi della psicoterapeuta Alessandra Bolognesi, che ha spiegato il valore didattico dell’opera, del regista Lamattina e del sostituto procuratore Cristina D’Aniello che ha illustrato gli aspetti giuridici nella vicenda narrata sullo schermo.
La giornata si è conclusa con la premiazione degli studenti che hanno preso parte, in veste di attori, alle riprese.  
Questa anteprima, riservata ai dirigenti e agli insegnanti degli Istituti scolastici, sarà seguita, il 10 ottobre, da una presentazione ufficiale alla Camera dei Deputati di Palazzo Montecitorio, a Roma.
 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.