10 ottobre 2018 - Ravenna, Cronaca

Polizia Municipale: da inizio anno rilevati 700 incidenti

Tra questi 8 sono risultati mortali

I dati

Secondo i dati diffusi dalla Polizia Municipale di Ravenna, sono circa 700 gli incidenti stradali rilevati da inizio anno.

Il 72% di questi hanno comportato lesioni, mentre il 27% solo danni a cose.

Sono infine 8 (l’1% del totale) gli incidenti che hanno avuto esito mortale.

Nel 2017 l’Ufficio infortunistica aveva rilevato un totale di 873 sinistri stradali, ovvero circa 2,4 incidenti al giorno. Il dato di quest’anno è quindi in leggera crescita, perché si parla di circa 700 incidenti in 283 giorni, quindi circa 2,5 al giorno.

Un nuovo mezzo

Per migliorare la possibilità di intervento, è da qualche giorno a disposizione della Polizia Municipale di Ravenna un nuovo “ufficio mobile” destinato al servizio di rilevamento degli incidenti. Si tratta di un vero e proprio ufficio viaggiante, dotato di scrivania e di tutti gli strumenti necessari all’accertamento dei sinistri, dalla segnaletica stradale da posizionare sulla carreggiata all’etilometro.

Il commento

Il comando della Polizia Municipale Andrea Giacomini spiega: “La polizia locale si confronta, purtroppo, quotidianamente con la realtà degli incidenti stradali per cui gli agenti necessitavano di un nuovo mezzo che consentisse di intervenire, in sicurezza, in modo celere ed efficiente".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.