16 ottobre 2018 - Ravenna, Cronaca

Sull’autobus senza biglietto, denunciato per il suo comportamento

Alla richiesta del documento d’identità, il 23enne ha esibito una carta di credito

La denuncia

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un 23enne cittadino italiano, per i reati di rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, violenza, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’accaduto

Agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di Ravenna sono intervenuti nel piazzale adiacente allo scalo ferroviario mentre era in corso un diverbio tra due persone.

Un dipendente di Start Romagna, addetto al controllo dei biglietti di viaggio sui bus cittadini, ha dichiarato ai poliziotti di aver sorpreso un viaggiatore sprovvisto del biglietto.

Quest’ultimo, avrebbe dichiarato al controllore di essere titolare di un abbonamento ma di non averlo al seguito.

Inoltre, alla richiesta di esibire un documento didentità, il ragazzo ha esibito una carta di credito.

Anche alla presenza degli agenti il 23enne ha mantenuto un atteggiamento ostile e aggressivo, investendo a parole i presenti con frasi offensive.

L’identificazione

Il giovane è stato invitato al Posto di Polizia dello scalo ferroviario dove è stato compiutamente identificato attraverso l’apparecchiatura biometrica S.P.A.I.D. che, attraverso l’analisi delle impronte digitali, ne ha rivelato le esatte generalità.

Pertanto, il ragazzo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, violenza, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018