16 ottobre 2018 - Ravenna, Spettacoli

Nightmare Film Fest: un viaggio trasversale nel cinema

Dal 26 ottobre al 4 novembre un percorso dal cibo al ricordo della Grande Guerra

Un viaggio trasversale nel cinema, con svariate collaborazioni e un occhio speciale alla formazione di spettatori consapevoli, spaziando dalla fantascienza al ricordo della Grande Guerra, dall'incontro con il cibo al giallo, fino alla proiezione di un film Disney.

Si presenta così la 16° edizione del Ravenna Nightmare Film Fest - Festival del Cinema di Ravenna, immancabile appuntamento per tutti gli appassionati del lato ‘oscuro’ del cinema d’autore, che si svolgerà da venerdì 26 ottobre a domenica 4 novembre presso il Palazzo del Cinema e dei Congressi di Largo Firenze a Ravenna, con repliche speciali al CinemaCity.

Il festival, ideato e realizzata da Start Cinema, in collaborazione con il Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali 2017 e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, arricchisce anche quest’anno il suo programma, spaziando su vari temi tra cui spicca la celebrazione del centenario della Prima Guerra Mondiale, collegata alla mostra “?War is Over” al MAR.

Il programma

  • L’evento principale della rassegna sarà il Concorso Internazionale per Lungometraggi, con 8 opere in gara da tutto il mondo, ma come da tradizione al fianco di questo si svolgerà il Concorso Internazionale per Cortometraggi, per il quale si conferma la collaborazione con lo storico Circolo Sogni Antonio Ricci di Ravenna. I premi verranno assegnati nella serata di chiusura di sabato 3 novembre.
  • L’appuntamento di apertura sarà invece una novità, dove, anche grazie ai nuovi partners del festival, si uniranno cibo e cinema in Opening Night – Assaggi di Festival. A partite dalle 20.30 i 3 colori proposti dai cuochi gourmet si uniranno a 3 generi cinematografici, il tutto accompagnato anche da musica jazz dal vivo.
  • Di particolare interesse sarà la collaborazione con il MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna nella giornata del centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale. Il 4 novembre alle 10.30 al Palazzo del Cinema verrà trasmesso lo sceneggiato televisivo “La Trincea”, mentre alle ore 17 verrà proiettato, in due turni con numero di posti limitato, all’interno della mostra “?War is Over” il documentario “Beyond Zero: 1914-1918”. Sono previsti inoltre sconti speciali per la visita della mostra.
  • La nuova sezione “Nighmare d’Essai” inaugura la collaborazione con la FICE (Federazione Italiana Cinema d'Essai) e prevede la proiezione di 4 titoli in cui il cinema di genere incontra il cinema d’autore.
  • Area non competitiva del festival dedicata ad interessanti anteprime sarà “Contemporanea – Sguardi sul cinema del presente”, mentre “Showcase Emilia-Romagna”, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna Film Commission, darà spazio all’attività cinematografica prodotta nel territorio regionale.
  • Ottobre Giapponese sarà invece la sezione dedicata alla cinematografia giapponese, quest’anno focalizzata sull’animazione a passo uno, in collaborazione con l’Associazione A.S.C.I.G. - Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone, curata da Marco Del Bene e Gabriele Scardovi.
  • Molto curiosa la proiezione “Nightmare Disney”, che offre gratuitamente ai ravennati la proiezione del fantasy Disney “The Last Warrior”, del regista russo Dmitriy Dyachenko.
  • L’attenzione al lato formativo resta sempre al centro del festival con “Nightmare School”, che propone incontri con i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado con l’obiettivo di creare spettatori consapevoli.
  • Altra nuova collaborazione sarà invece quella con l’Associazione Il Quadrifoglio di Ravenna, che propone la nuova sezione “Nightmare Senza Barriere”, dedicata alla promozione dei contenuti, degli strumenti e delle tecnologie che rendono possibile la fruizione dell’arte cinematografica anche alle persone sorde, ipovedenti e non vedenti.
  • Infine si tratta invece di una collaborazione arrivata al terzo anno quella con il Festival Letterario GialloLuna NeroNotte, che propone, il 2 novembre alle ore 18 al Palazzo del Cinema e dei Congressi, un incontro con il famoso magistrato e scrittore Giancarlo De Cataldo, condotto da Nevio Galeati, direttore artistico di GialloLuna NeroNotte. Dopo l’incontro al Teatro Rasi di Ravenna andrà in scena “Gul”, spettacolo di cui De Cataldo è uno degli sceneggiatori e che racconta un delitto irrisolto.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018