1 novembre 2018 - Ravenna, Cronaca, Eventi

La ravennate Daria Dall’Olio al Lucca Comics and Games

Con il progetto "Costellazione Manga"

Costellazione Manga

Dopo il successo in Giappone al congresso sulla comunicazione dell'astronomia “Communicating Astronomy with the Public”, la ravennate Daria Dall’Olio e Piero Ranalli porteranno Costellazione Manga a Lucca Comics and Games nella sezione Educational. 

Il 2 novembre

Venerdì 2 novembre, in occasione dell’edizione di Lucca Comics and Games 2018, Daria Dall’Olio e Piero Ranalli proporranno un workshop aperto ai giornalisti e ai comunicatori della scienza, agli insegnanti e agli operatori museali ed anche agli studenti.

Manga e anime come strumenti per la conoscenza 

Fumetti e cartoni animati presentano spesso riferimenti ad alcuni aspetti del mondo reale di cui si occupa la ricerca scientifica.

Un richiamo a un oggetto astronomico, l'allusione a una legge fisica o la sua negazione possono aprire una finestra verso il mondo della scienza.

Costellazione Manga ha dimostrato, nel corso di sette anni, che i riferimenti astronomici nei manga e negli anime sono un mezzo potentissimo per catturare l'attenzione del pubblico e per rendere efficace la trasmissione della conoscenza; possono essere un valido strumento a disposizione di insegnanti e operatori in planetari e musei.

Il progetto di Daria Dall’Olio e Piero Ranalli

In questa occasione, Daria Dall’Olio e Piero Ranalli presenteranno Costellazione Manga includendo i riferimenti agli studi di pedagogia su cui si basa e la loro esperienza nella scelta del materiale e sul suo adattamento al pubblico.

Mostreranno in pratica il loro progetto con una sessione d'esempio ispirata alle opere di Leiji Matsumoto. 

Quest'anno infatti Lucca Comics ospiterà anche Leiji Matsumoto, autore giapponese di fama mondiale e creatore di fumetti come Galaxy Express e Capitan Harlock.

Qui il link: https://www.luccacomicsandgames.com/it/2018/games/educational/costellazione-manga-venerdi-2-novembre-ore-1030-1330/  

Il workshop verrà offerto anche in lingua inglese il 3 novembre e il link al sito è qui: https://www.luccacomicsandgames.com/it/2018/comics/educational/costellazione-manga-sabato-3-novembre-ore-0900-1100/

Lucca Comics

Lucca Comics è una delle più importanti fiere del fumetto, dell'animazione, dei giochi di ruolo e dell'immaginario fantasy e fantascientifico. È la più importante fiera del settore in Italia, e la prima d'Europa e la seconda al mondo dopo il Comiket di Tokyo. 

Costellazione Manga è di un progetto “made in Ravenna” creato da Daria Dall’Olio e Piero Ranalli e frutto della collaborazione tra l'Associazione tra gli Scambi Culturali Italia e Giappone (ASCIG), l'Associazione Ravennate Astrofili Rheyta e l’Associazione Culturale Solaris. 

Lo scorso 6 ottobre

Lo scorso 6 ottobre Costellazione Manga è stata ospite del Planetario di Ravenna in occasione della Notte D’Oro, con un'edizione speciale dedicata a Goldrake per celebrare i 40 anni dalla prima messa in onda sui canali RAI del grande robot.

Oltre a Daria Dall’Olio che ha presentato Costellazione Manga nella cupola del planetario, la serata ha visto la partecipazione di Gabriele Scardovi (Università di Bologna e di Cambridge) che ha tenuto il seminario “Puoi fuggire da Vega, ma non dai tuoi mostri. Combatti per la Terra, Duke Fleed!”, del cosplayer Piero Magoga nei panni di Actarus/Duke Fleed, e dell’artista Pietro Bassani che ha esposto le opere della sua serie “Relinquere nuce”.

Ospite speciale della serata è stata una delegazione del Consolato giapponese di Milano guidata dal console aggiunto sig. Makoto Tominaga.  Questo evento è stato patrocinato dall'Assessorato al Turismo e l’Assessore Costantini ha partecipato per un saluto ad inizio serata. L’evento è parte dell'Ottobre Giapponese  2018 organizzato da ASCIG. Alla serata al planetario hanno partecipato circa 150 persone, tanto che a grande richiesta si è replicato spettacolo anche in seconda serata.

Lo scorso 4 novembre

Precedentemente, lo scorso 4 settembre Costellazione Manga è stata ospite del ciclo dei prestigiosi seminari divulgativi  "Notti d'estate 2018" dell'Osservatorio Astrofisico di Arcetri (OAA)  dove Daria Dall'Olio ha tenuto lo spettacolo insieme all’astrofisico Claudio Codella (INAF-OAA) nel Teatro delle stelle di Arcetri, gremito da quasi 200 persone.  

Costellazione Manga in questa edizione ha toccato temi di grande attualità, come la partecipazione italiana alla realizzazione del telescopio Square Kilometer Array (SKA) e la ricerca delle molecole prebiotiche nelle regioni di formazione stellare con il progetto GENESIS SKA. ( http://nottidestate.amicidiarcetri.it/programma2018-2/costellazione-manga-le-stelle-nel-fumetto-e-nel-cinema-di-animazione-giapponese/ ).

A breve un'articolo

Daria e Piero sono anche autori di un articolo che presto apparirà sulla rivista internazionale Communicating Astronomy with the Public (CAP) Journal, sempre edita dalla Unione astronomica Internazionale (IAU).  A novembre Costellazione Manga ritornerà per la seconda volta in Svezia e parteciperà all' AHA! Festival che riunisce eventi e spettacoli dedicati all’unione tra scienza e arte, e che vede la partecipazione di artisti e ricercatori che lavorano insieme per comunicare la scienza ( http://ahafestival.se/#about )

Cos'è Costellazione Manga

Costellazione Manga è già apparso sulla cronaca ravennate ed internazionale, e maggiori informazioni possono essere visualizzate nella pagina: https://www.costellazionemanga.eu/news.html.

Costellazione Manga è un progetto versatile che negli anni è stato declinato in forma di spettacoli per il planetario, seminari, attività all'aperto e osservazioni notturne del cielo.

Daria Dall'Olio ha presentato il lavoro al congresso Communicating Astronomy with the Public, il più grande nel settore della comunicazione astronomica, che si è svolto dal 23 al 28 marzo 2018 nella città di Fukuoka con la partecipazione di circa 450 iscritti da 53 paesi, tra ricercatori, divulgatori, insegnanti e giornalisti.

Il progetto presentato da Daria Dall'Olio è stato valutato tra gli interventi di maggiore rilievo e ha fatto parte del ristretto gruppo di 29 seminari tenuti durante la sessione plenaria del congresso, ricevendo i consensi del pubblico in platea e degli esperti di divulgazione presenti. 

Quest'anno Costellazione Manga è arrivato anche in Svezia, come parte del programma del Festival della Scienza della città di Göteborg il 21 aprile, mentre è stato presentato nel programma Notti d'estate, organizzato dall'Osservatorio Astrofisico di Arcetri (INAF)  e dal Comune di Firenze  (http://nottidestate.amicidiarcetri.it/programma2018/), segnando un tutto esaurito e dove è stato seguito da un pubblico di circa 200 persone.

Prossime tappe

Costellazione Manga è entrato anche a far parte del prestigioso programma dedicato all'educazione  di  “Lucca Comics and Games”: il 2 novembre prossimo infatti, Daria Dall'Olio e Piero Ranalli presenteranno a Lucca una versione speciale di Costellazione Manga, dedicata agli insegnanti e agli operatori del settore di comunicazione della scienza.

Il 21 novembre ritornerà in Svezia per partecipare a AHA! Festival Art x Science  di Göteborg.

Già dagli anni Quaranta

Fumetti e animazione hanno una lunga tradizione come strumenti per l'insegnamento e la divulgazione.

A partire dagli anni Quaranta, Walt Disney realizzò una serie di cortometraggi divulgativi, su diversi temi tra cui la psicologia, la medicina, l'igiene, l'economia.

In Italia si possono ricordare le animazioni di Bruno Bozzetto per il programma televisivo Quark. Anche il Giappone ha una tradizione lunga e importante, che annovera per esempio spettacoli per i planetari e libri di astronomia ispirati da fumetti di successo (come Galaxy Express 999 di Leiji Matsumoto).

Linguaggio comune

Costellazione Manga si basa su un'idea fondamentale: manga e anime rappresentano un linguaggio comune ad almeno due generazioni in Italia e in Europa, che a partire dalla fine degli anni Settanta sono cresciute con gli anime in televisione e anni dopo con i manga disponibili in ogni edicola.

Lo stesso può dirsi di molti altri paesi del mondo, come gli USA. Il fumetto e l'animazione giapponese possono fornire quindi un immaginario comune da cui partire per rappresentare temi di astronomia e fisica, approfondirne i contenuti scientifici, e presentarne gli ultimi sviluppi.

Costellazione Manga è un efficace strumento pedagogico, che può essere efficacemente impiegato sia verso un pubblico giovane e adolescenziale, sia adulto; grazie alla vastità del materiale disponibile, Costellazione Manga permette di creare un ponte tra più generazioni, in cui i più giovani possono scoprire le storie con cui sono cresciuti i propri genitori (e viceversa)  e in cui tutti apprendono, in maniera naturale e divertente, nozioni sull'astronomia e la fisica. 

Realizzazione

Il  progetto Costellazione Manga è stato creato da Daria Dall'Olio, dottoranda in astronomia presso la Chalmers University of Technology di Göteborg in Svezia, da Piero Ranalli, ricercatore in astronomia, e con il contributo iniziale di Marco Del Bene Professore Associato di Storia del Giappone presso il Dipartimento “Istituto Italiano di Studi Orientali/ISO” de la Sapienza Università di Roma e presidente dell'Associazione per gli Scambi Culturali tra Italia e Giappone (ASCIG) e di Alessandro Montosi, esperto di storia dell'animazione e del fumetto. Il progetto è nato a Ravenna nel 2011, come attività del Planetario di Ravenna, dell'Associazione Ravennate Astrofili Rheyta (ARAR) e dell'ASCIG.  Ed è cresciuta con il contributo dell'associazione Solaris (organizzatrice del Festival Naturae di Lido di Classe) e di una rete di collaborazioni internazionali in continua crescita.

  1. Autori e contatti

Daria Dall’Olio si è laureata in Astronomia presso l'Università di Bologna e al momento sta proseguendo gli studi frequentando il dottorato in astronomia presso la Chalmers University of Technology di Göteborg e l'Osservatorio Spaziale di Onsala (Svezia), dove si occupa di radioastronomia e studia la formazione di stelle. È socia dell’Associazione Ravennate Astrofili Rheyta (ARAR) e collabora da anni con il Planetario di Ravenna, dove organizza eventi divulgativi di astronomia. È appassionata di cultura giapponese ed è membro del direttivo dell’Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone di Ravenna. Costellazione Manga riunisce la sua passione per l'astronomia a quella per il Sol Levante. Daria è inoltre Guida Ambientale Escursionistica associata AIGAE e questo le ha permesso di offrire Costellazione Manga anche sotto forma di attività all'aperto e di osservazione del cielo nei parchi naturali. In particolare a Ravenna, con l'Associazione Culturale Solaris ha preso parte alle attività e all'organizzazione del Festival Naturae volto a promuovere le bellezze naturalistiche di Lido di Classe e della Riserva Naturale della Foce del Bevano e delle dune costiere ravennati.

Piero Ranalli ha conseguito il dottorato di ricerca in Astronomia presso l'Università di Bologna. Ha lavorato come ricercatore in astronomia in Giappone, Grecia, Italia e Svezia, occupandosi principalmente di osservazioni nei raggi X di galassie e nuclei galattici attivi; da qualche anno si occupa anche di ricerca di pianeti extra-solari. È autore di più di 50 pubblicazioni su riviste specialistiche internazionali. Collabora con il Planetario di Ravenna dove organizza eventi divulgativi di astronomia. È membro dell'Unione Astronomica Internazionale (IAU) ed è appassionato di cultura giapponese. Attualmente  lavora come data scientist presso Combient AB ed è associato all'Università di Lund.

Dal punto di vista puramente scientifico sia Daria Dall'Olio sia Piero Ranalli hanno ottenuto ottimi risultati e hanno recentemente partecipato alla Assemblea Generale dell'Unione Astronomica Internazionale che si è tenuta a Vienna ad Agosto di quest’anno. Per due settimane gli astronomi di tutto il mondo hanno avuto modo di discutere sui temi di astrofisica più attuali e di confrontarsi sui più recenti risultati e sulle scoperte di fisica spaziale. Sia Daria sia Piero hanno presentato i loro risultati in due seminari davanti ad un pubblico di ricercatori internazionale. Piero ha parlato del rilevamento dei pianeti extrasolari con l'uso di dati del satellite europeo Gaia mentre Daria nel suo intervento ha discusso la mappatura dei campi magnetici nelle zone della nostra galassia dove nascono nuove stelle.

 

Sito web: www.costellazionemanga.eu

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018