2 novembre 2018 - Ravenna, Cronaca, Società

Sicurezza stradale, in arrivo 22 nuovi box

“Strumenti fondamentali per aumentare la sicurezza"

22 nuovi box

Su proposta del vicesindaco Eugenio Fusignani, con delega a Polizia municipale e Sicurezza, nell’ultima seduta la giunta ha approvato l’installazione di 22 nuovi box dissuasori – rallentatori di velocità nei quali effettuare controlli con autovelox mobili.

Il vicesindaco Fusignani: “Strumenti fondamentali per aumentare la sicurezza, sempre più richiesti dai cittadini”

Fusignani

“Quindici dispositivi analoghi – spiega Fusignani – sono già stati installati nei mesi scorsi e questi ulteriori 22 non saranno gli ultimi. Ne sono già previsti altri 11 e faremo ulteriori valutazioni a partire dal fatto che dai cittadini e dagli organismi di partecipazione del territorio comunale ci giungono infatti sempre più spesso richieste di collocare tali box, a particolare tutela degli utenti deboli, quali pedoni e ciclisti, bambini e anziani, soprattutto nelle località oggetto di traffico di attraversamento veloce.

Stiamo quindi procedendo, con la Polizia municipale e il servizio Mobilità e Viabilità e nell’ambito di una complessiva strategia di rilevamento della velocità, all’attuazione di un piano di controlli attraverso velox mobili ad ampio raggio, per implementare i livelli di sicurezza delle strade nelle quali vengono collocati i box, inducendo i guidatori al rispetto dei limiti.

All’interno dei box la Polizia Municipale collocherà alternativamente e in diversi momenti velox mobili per l’effettuazione di rilievi sul rispetto dei limiti di velocità, secondo un calendario dalla stessa predefinito. La presenza dei box costituirà comunque un deterrente rispetto alla violazione dei limiti lungo tutti i tratti di strada coperti e per tutte le 24 ore”.

Dove?

Le collocazioni sono state decise dopo sopralluoghi effettuati dall’Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale, organo istituito con la partecipazione di tutte le forze di polizia e coordinato dalla Prefettura.

Queste le 22 collocazioni, alcune su strade provinciali, per le quali la Provincia ha concesso il necessario nulla osta: a Marina Romea in viale Italia all’altezza del civico 60 in prossimità dell’intersezione con viale Forlì; a Marina di Ravenna in viale della Pace in prossimità del civico 468 (ristorante Alma); a Lido Adriano in viale Manzoni in prossimità dell’intersezione con via dei Campeggi; a Lido di Savio in viale Byron all’altezza del civico 140; a Grattacoppa in via Grattacoppa in prossimità del civico 238; a Savarna in via Savarna antistante il civico 299; a Borgo Masotti in via Zuccherificio in prossimità dei civici 55/a – 57; sempre a Borgo Masotti e sempre in via Zuccherificio in prossimità del civico 92; a Mezzano in via Reale in prossimità del civico 286; a Ravenna in via Trieste all’altezza del civico 230 in prossimità della rotonda Finlandia; a Ravenna in via Destra Canale Molinetto in prossimità dell’uscita del Pala De Andrè; a Porto Fuori in via Bonifica in prossimità dell’intersezione con via Mazzolari; a San Michele in via Faentina in prossimità del civico 346; a Classe in via Romea Sud all’altezza del civico 251, nelle immediate vicinanze dell’intersezione con via Francavilla; a Roncalceci sulla strada provinciale 5 via Babini all’altezza del civico 111; a Gambellara sulla strada provinciale 3 via Gambellara a circa 50 metri in direzione nord a partire dall’intersezione con via Chiesa; a Osteria sulla strada provinciale 118 via Dismano all’altezza del civico 248, nelle immediate vicinanze dell’intersezione con via Lunga; a Carraie sulla strada provinciale 27 via Cella all’altezza del civico 550/a nelle immediate vicinanze dell’intersezione con via Ercolani; a Coccolia sulla strada statale 67 Ravegnana all’altezza dei civici 851 – 854, nelle immediate vicinanze dell’intersezione con il piazzale De Angelis; a Campiano sulla strada provinciale 42 Petrosa all’altezza del civico 89 nelle immediate vicinanze dell’intersezione con via Violaro; a Matellica sulla strada provinciale 33 Mensa-Matellica all’altezza dei civici 30-30/a nelle immediate vicinanze dell’intersezione con via Principessa Doria; a Borgo Faina sulla strada provinciale 18 via Dismano all’altezza del civico 199.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018