16 novembre 2018 - Ravenna, Cronaca

Cuore e Territorio, un 2019 all’insegna della prevenzione grazie alla nuova convenzione sanitaria

Per i soci

Cuore e Territorio già da diversi anni promuove iniziative per la prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari nell’area territoriale di Ravenna.

 

Un numero sempre maggiore di cittadini e pazienti sentono l’esigenza di rivolgersi ad un cardiologo di fiducia che possa rappresentare un riferimento stabile e duraturo, che conosca la storia clinica e le patologie del paziente, e che permetta di evitare di doversi rivolgere a diverse strutture e a diversi professionisti, talvolta sentendosi solo e non adeguatamente rassicurato o seguito in modo organico.

 

Per questi motivi, Cuore e Territorio comunica -  in una nota stampa - che, grazie all’interessamento ed organizzazione del Dott. Massimo Margheri, già primario del Reparto di Cardiologia dell’Ospedale Santa Maria delle Croci, socio fondatore di Cuore e Territorio, è stata stipulata una convenzione con il poliambulatorio Ravenna Salus, sito in via Secondo Bini 1, Zona Cinema City, società parte del gruppo di cui fa parte anche il polo sanitario Ravenna 33.

La convenzione ha come focus principale tutta l’attività sanitaria cardiologica ambulatoriale, proprio in considerazione della mission dell’associazione, ma non solo.

I Cardiologi che attualmente esercitano la professione a Ravenna Salus hanno offerto per i soci di Cuore e Territorio, in accordo con la struttura, le loro prestazioni con una riduzione dei costi variabile dal 30% al 50%.

In particolare, potranno essere eseguite, direttamente dal Dott. Margheri o con il suo coordinamento, tutte le principali attività quali visite specialistiche cardiologiche, esecuzione di ECG, di prove da sforzo, ecocardiografie, nonché check up cardiologici completi, comprendenti diverse prestazioni, ancora più vantaggiose dal punto di vista economico.

 

Le strutture del Polo Sanitario Ravenna Salus e Ravenna 33 forniranno ai soci di Cuore e Territorio agevolazioni anche per altre specialità e servizi, riservando sconti specifici sulle prestazioni di fisioterapia strumentale e riabilitazione, sugli esami di radiologia tradizionale e Risonanza Magnetica Articolare, sugli specifici pacchetti Check Up, appositamente studiati per le varie esigenze.

 

Sono in corso trattative per ulteriori convenzioni con la stessa Ausl e altre strutture private.

 

E con questo grande traguardo è partita la campagna di tesseramento 2019 all'associazione Cuore e Territorio, realtà concreta e operativa che grazie ai suoi numerosi soci, promuove nella provincia di Ravenna, attività ed eventi culturali a scopo educativo, civico e sanitario, che vanno nell’esclusivo interesse della popolazione con indirizzo prevalentemente rivolto alla patologia cardiovascolare.

"Associarsi a Cuore e Territorio -spiega Morgese- non significa soltanto dare un contributo economico, importante sicuramente, ma vivere la nostra città contribuendo concretamente a renderla migliore per tutti noi e per i nostri figli. L’associazione si rivolge ai cittadini con programmi di prevenzione e supporto della patologia cardiovascolare e medicina generale con modalità integrate tra mondo ospedaliero e territorio; promuove la formazione e le relazioni tra le varie discipline cliniche della medicina; promuove iniziative ed implementa strategie per la prevenzione ed il controllo dei fattori di rischio cardiovascolare; sostiene progetti a tutela della prevenzione cardiovascolare e in generale della salute del cittadino; sostiene attività di strutture ed enti del SSN, mediante donazioni per attrezzature scientifiche e formazione, nonché tramite raccolta ed erogazione di fondi finalizzati alla realizzazione di progetti socio-assistenziali; educa i pazienti ad aderire ai programmi di riabilitazione cardiovascolare; sviluppa collaborazioni con altre associazioni al fine di perseguire gli scopi associativi. Collabora con scuole, associazioni, gruppi e istituzioni attuando campagne di informazione per responsabilizzare i giovani sulle tematiche di droghe, alcool, devianze giovanili, bullismo, cyberbullismo, in tutti i loro risvolti, dall’ambito penale a quello psicologico".

Si rammenta che i programmi e i progetti prendono vita grazie alle donazioni.

Il contributo di donazione è detraibile dalla dichiarazione dei redditi sino ad un massimo di 2.065,83 euro. Si può effettuare bonifico bancario intestato a: CUORE E TERRITORIO APS, eseguito presso la Cassa di Risparmio di Ravenna IT02F0627013100CC0000027952.

La quota associativa per l’anno 2019 è stata fissata in euro 40,00.
Per chiarimenti e delucidazioni contattare: Presidente Giovanni Morgese cell. 331 3608718 - Segretario organizzativo Sandro Pati cell. 3313608932.

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.