17 novembre 2018 - Ravenna, Cronaca

Alla vista dei carabinieri scappano, tra loro un pusher

Il 23enne era già noto per precedenti in materia di stupefacenti.

Arresto

Un 23enne di origini tunisine è stato arrestato per detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente nella nottata tra venerdì e sabato dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile.

Il fatto

Venerdì sera gli uomini dell'Arma, impegnati nei quotidiani servizi di controllo del territorio nel centro cittadino, ha notato un gruppo di giovani che, alla loro vista, si è rapidamente allontanato a bordo di un berlina.
I carabinieri hanno cominciato subito l’inseguimento e hanno imposto all’auto di arrestarsi.

Tra i ragazzi, è stato immediatamente notato un soggetto, di 23 anni di origine nord africana, già noto per precedenti in materia di stupefacenti.

Il 23enne, che avrebbe sostenuto di aver chiesto un passaggio agli altri ragazzi, al fine di eludere i controlli, ha inoltre fornito ai militari un falso nome.

L’uomo è stato trovato in possesso di uno zaino in cui aveva nascosto quasi 22 grammi di hashish con il materiale per il frazionamento e il confezionamento delle dosi, nonché una somma di quasi 1000 euro in banconote da piccolo taglio, ritenuto frutto dell’attività di spaccio.

Davanti al giudice 

Il presunto pusher, di fronte alle evidenze raccolte è stato tratto in arresto.

Questa mattina è comparso davanti al giudice del Tribunale di Ravenna che, con la convalida dell’arresto e la richiesta dei termini a difesa, gli ha imposto il divieto di dimora nella provincia di Ravenna, in attesa della prossima udienza, disponendo la confisca dello stupefacente e del denaro.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018