21 novembre 2018 - Ravenna, Cronaca

Tenta di rubare capi d'abbigliamento, denunciata una donna

Le placche antitaccheggio erano state gettate nei camerini

È stata denunciata a piede libero alla Procura della Repubblica di Ravenna per tentato furto aggravato una 64enne cittadina moldava, in regola con le norme sul soggiorno, ma gravata da un precedente per proprio per furto. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica scorsa, quando una Volante della Polizia è intervenuta presso un negozio di abbigliamento di via di Roma, da dove la Centrale Operativa della Questura di Ravenna aveva ricevuto la segnalazione di un furto.

L’accusa

Il responsabile della sicurezza del negozio ha spiegato agli agenti di aver bloccato la donna accusandola di aver tentato poco prima di sottrarre alcuni capi d’abbigliamento. Il dipendente ha riferito di aver notato la signora aggirarsi nel reparto femminile con fare sospetto e quindi dirigersi verso i camerini di prova con alcuni vestiti.

Dopo circa un quarto d’ora la donna sarebbe uscita con tra le mani solo pochi capi e il responsabile, controllando i camerini, ha dichiarato di aver rinvenuto alcuni cartellini e placche antitaccheggio gettati a terra. L’uomo ha così raggiunto la 64enne, nel frattempo uscita dal negozio, e l’ha invitata a mostrare il contenuto della borsa. L’accusata avrebbe a questo punto estratto diversi capi d’abbigliamento sottratti senza pagare.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.