26 novembre 2018 - Ravenna, Faenza, Lugo, Cronaca, Società

"Questo non è amore", la Polizia contro la violenza sulle donne

Le iniziative hanno avuto luogo a Ravenna, Lugo e Faenza

Questo non è amore

In occasione della ricorrenza della giornata internazionale contro la violenza alle donne che di ieri, 25 novembre, la Questura di Ravenna ha organizzato, diversi momenti di incontro a difesa dei diritti delle donne e contro la violenza di genere, nell’ambito del progetto, coordinato dalla direzione centrale anticrimine del dipartimento della pubblica sicurezza, “Questo non e’ amore”.

Le iniziative

Le iniziative hanno avuto luogo a Ravenna, Faenza e Lugo ed hanno visto anche la partecipazione delle locali associazioni di aiuto alle donne in difficoltà Linea Rosa, S.O.S. Donna e Demetra Donne In Aiuto.

Formazione alle volontarie di Linea Rosa

In particolare, il 13 novembre 2018, in collaborazione con l'Associazione Linea Rosa, il Primo Dirigente dr.ssa Fiorenza Grazia Maffei, Dirigente della Divisione Anticrimine, ha partecipato ad un incontro finalizzato alla formazione delle volontarie dell’Associazione, nel corso della quale ha illustrato gli strumenti normativi a disposizione delle vittime della violenza di genere.

"Il male facile: femminicidi quotidiani"

Sabato 24 novembre, alle ore 10.00, nella Sala degli Stemmi della Prefettura di Ravenna, organizzata dall’Associazione Linea Rosa, con il patrocinio del Comune di Ravenna ha avuto luogo la conferenza sulla tematica della violenza di genere dal titolo "Il male facile: femminicidi quotidiani", nel corso del quale la dr.ssa Fiorenza Grazia Maffei, Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Ravenna, ha trattato il tema del femminicidio sviluppato anche attraverso la proiezione di alcune testimonianze di familiari di donne uccise e materiale audiovisivo realizzato dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Scarpe rosse in piazza del Popolo

L’iniziativa, che ha visto la partecipazione oltre che delle autorità civili e militari anche di un numerosissimo pubblico, è stata preceduta da un momento di incontro in piazza del Popolo, organizzato dall’Associazione Linea Rosa, nel corso del quale la pavimentazione della piazza, a ricordo e a sostegno delle vittime della violenza di gener, è stata ricoperta di scarpe rosse per sensibilizzare la cittadinanza riguardo l’odioso fenomeno del femminicidio.

Distribuzione di materiale informativo a Faenza

Sempre nel corso della mattinata di sabato 24 novembre, in piazza del Popolo a Faenza, il personale del Commissariato di P.S. insieme alle volontarie dell’Associazione S.O.S Donna hanno allestito un banchetto, con distribuzione di materiale informativo predisposto sia dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza sia dall’Associazione S.O.S Donna contro la violenza di genere.

In rete per le donne vittime di violenza – Quali buone prassi?”

A Lugo, nella serata del 22 novembre scorso, presso il Salone Estense della residenza municipale ha avuto luogo l’incontro pubblico “In rete per le donne vittime di violenza – Quali buone prassi?”; al dibattito, organizzato dal Centro Antiviolenza Demetra Donne In Aiuto, con il patrocinio del Comune di Lugo, ha preso parte il Dirigente del Commissariato di P.S. di Lugo, dr. Angelo Tancredi, che ha illustrato alla platea gli strumenti normativi a difesa delle donne vittime di qualsiasi forma di violenza.

Materiale informativo a Ravenna

Infine, nella mattina di ieri, 25 novembre, a Ravenna nella piazza del Popolo il personale della Divisione Anticrimine della Questura ha allestito un gazebo, con l’ausilio di supporti video e distribuzione di materiale informativo riguardo la tematica della violenza di genere.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018