11 dicembre 2018 - Ravenna, Politica

Le forze di sinistra lavorano insieme in vista delle prossime amministrative

L’annuncio in una nota congiunta di 4 diverse sigle

“L'obiettivo è quello di essere un punto di riferimento per una rinnovata partecipazione politica delle cittadine e dei cittadini che anche nel nostro territorio intendano realizzare un'alternativa di governo per le città, lontana dal falso cambiamento e dal populismo securitario di Lega e Movimento 5 Stelle ma anche dall'immobilismo e dal neoliberismo interpretato dal PD romagnolo”.

È quello che scrivono Gian Franco Baldazzi, di Rifondazione Comunista, Palmiro Di Maria, del Partito Comunista Italiano, Andrea Maestri, di Possibile e Giovanni Paglia, di Sinistra Italiana, in una nota congiunta in cui annunciano come le forze di sinistra stiano lavorando assieme per costruire una proposta politica unitaria in vista delle elezioni amministrative che si terranno nella provincia di Ravenna, la prossima primavera.

Gli obiettivi

“Vogliamo ricostruire un senso forte di comunità e di solidarietà tra le persone – proseguono i leader delle forze di sinistra –, restituendo dignità e sicurezza al lavoro e ai lavoratori, riconvertendo la nostra economia in chiave ecologica e sostenibile, combattendo precarietà economica, fragilità sociale, lavoro nero e sfruttamento, implementando servizi pubblici robusti, diffusi e vicini ai cittadini che rafforzino il tessuto connettivo delle nostre comunità, restituendo più diritti e libertà alle persone”.

“I Comuni – conclude la nota – devono tornare ad essere promotori delle energie diffuse, delle associazioni e dei gruppi impegnati nella lotta alle diseguaglianze, delle piccole e medie imprese, dei giovani professionisti, degli insegnanti, dei lavoratori precari, dei tanti corpi intermedi isolati e indeboliti dalla crisi sociale e politica di questi anni”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.