15 dicembre 2018 - Ravenna, Cultura

Massimiliano Mascia e il suo ristorante due stelle Michelin

Il giovane chef si racconta in un libro

Edito da Minerva Soluzioni Editoriali, nella Collana Ritratti di Gusto, è uscito il libro che racconta il celebre ristorante due stelle Michelin San Domenico di Imola attraverso le parole e le ricette del suo giovane chef Massimiliano Mascia.

Il libro

Il libro racchiude la storia del ristorante visto dagli occhi del suo chef, che racconta alcune ricette cult all’interno dei quattro menù rigorosamente stagionali, eredità dello zio Valentino Marcattilii, ma anche piatti nuovi e freschi che testimoniano il recupero della tradizione e la necessità di innovare.
Ad intervallare le ricette ci sono souvenir e suggestioni per scoprire la cucina del San Domenico, come l’importanza della materia prima e la ricerca della perfezione per garantire qualità a 360 gradi. Lo chef condivide con i lettori i suoi consigli su come sfruttare al meglio ogni stagione e i suoi prodotti: l’inverno ad esempio è caratterizzato da ortaggi e frutti che sfidano il gelo. La primavera è invece definita “stagione perfetta” perché regala non solo il meglio della terra, ma testimonia anche la rinascita entusiasta della natura.
Lo chef Massimiliano Mascia racconta il suo percorso dalla scuola alberghiera alle diverse esperienze all’estero, con una vera e propria raccolta di aneddoti di vita ed esperienza, tra ricordi, sogni e visioni. Dalle prime volte al ristorante e la precisione ereditata dagli zii, fino alla voglia di dialogare con il suo pubblico attraverso il meglio della tradizione regionale. Non solo l’abilità per una buona cucina, ma anche lo “sbuzzo”, sintesi tutta romagnola di fantasia, estro, tecnica, intuito e manualità.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018