19 dicembre 2018 - Ravenna, Cultura

"Roma o Bisanzio?", conferenza di Emanuela Fiori

Salone dei Mosaici, incontro con la direttrice del Museo Nazionale per il ciclo "Bisanzio Decadente"

Dopo la conversazione dedicata al mito di  Teodora, la Prof.ssa Emanuela Fiori, direttrice del Museo Nazionale di Ravenna prosegue mercoledì 19 dicembre alle ore 19 al Salone dei Mosaici di Ravenna il ciclo dedicato a ‘Bisanzio decadente’  con la conferenza ‘Roma o Bisanzio?’. 

Come spiegato in una nota, negli ultimi decenni del XIX secolo l’immagine di Bisanzio come luogo paradigmatico dell’esotismo  colpisce la fervida fantasia di viaggiatori e scrittori, come Edmondo De Amicis  che  ne restituisce  in ‘Costantinopoli’  una rappresentazione  di rovina nel decadere dei suoi monumenti, ma brulicante di vita e di etnie. I trattati d’arte italiana  si allineano nel descrivere Bisanzio come erede corrotta della Romanità, dove il fasto decorativo ha sostituito il ‘bello’. 

Questo luogo comune  negativo, che  accentua l’antagonismo tra i  valori artistici  occidentali e quelli orientali, perdura fino all’inizio del Novecento quando gli studi sull’arte bizantina si consolidano come disciplina autonoma e le avanguardie artistiche, soprattutto in Francia recuperano i valori cromatici e formali del tardoantico.

L’incontro, organizzato dall’Associazione Culturale Tessere del 900, è a ingresso libero.

A seguire Aperitivo con l’autrice su prenotazione: tel 3393130423 info@tesseredel900.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018