27 dicembre 2018 - Ravenna, Sport

Per Natale la Conad Ravenna si regala il ritorno al successo

Netta vittoria per 3-0 contro Sassuolo per l’Olimpia Teodora

Arriva nel giorno di Santo Stefano la vittoria scaccia-crisi della Conad Olimpia Teodora Ravenna, che davanti agli oltre 600 spettatori del PalaCosta batte con un netto 3-0 Sassuolo, interrompendo una striscia di 5 sconfitte consecutive. Le Leonesse mettono in campo la giusta grinta e approfittano di una prestazione sottotono delle ospiti per festeggiare al meglio il Natale, ritornando al successo e preparandosi al meglio al derby di domenica 30 a San Giovanni in Marignano.

La partita

Al fischio iniziale classico starting six per le padrone di casa, mentre per Sassuolo la grande ex della partita Lancillotti è ferma ai box per infortunio. L’avvio è in equilibrio, ma il primo allungo è ravennate, con i due attacchi di Bacchi e il muro di Torcolacci a firmare il 9-6. Mendaro mette a terra il 12-8, ma le ospiti trovano il pareggio sul 15-15 e ricuciono un ulteriore allungo della Conad sul 20-20. Nel finale sono decisive ancora Bacchi, che griffa la fuga decisiva sul 23-20, e Mendaro, che chiude il set sul 25-22.

La seconda frazione si apre con lo show di Gioli che realizza tutti e 4 i punti del 4-1 iniziale. Le ospiti prima pareggiano a quota 5, poi dopo il break firmato da due punti consecutivi di Bacchi (8-5), mettono a segna uno 0-6 di parziale che ribalta i conti sull’8-11. La reazione dell’Olimpia Teodora è positiva: Torcolacci a muro e Mendaro in attacco firmano il contro-sorpasso sul 12-11, poi il turno di servizio di Calisesi scava il solco decisivo sul 17-13. La Conad vola sul 24-17 con Bacchi, che colpisce sia a muro che in attacco, quindi porta a casa il set al primo colpo per 25-17.

Il terzo parziale è a senso unico e, dopo il 2-0 iniziale firmato Gioli, Sassuolo trova la parità solo una volta a quota 5, prima di finire sotto 9-5 grazie a un muro di Mendaro e un ace di Agrifoglio. Le ospiti provano a tornare sotto un paio di volte, prima sull’11-9, dopo che ancora Mendaro aveva messo a terra l’11-6, poi tornando addirittura a -1 sul 21-20, ma la Conad è attenta nel finale di set e non lascia spazio alla rimonta. Un attacco di seconda di Agrifoglio vale il 24-20, poi è Aluigi a chiudere definitivamente la partita con il mani fuori del 25-20.

La dichiarazione

Coach Nello Caliendo al termine del match ha commentato: “Ci siamo fatti un bel regalo di Natale. Usciamo da un periodo non positivo e fare risultato con Sassuolo sicuramente ci dà le giuste motivazioni in più per San Giovanni in Marignano. Ora andiamo avanti un passo alla volta, sicuramente giocheremo per vincere dando il massimo”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo 3-0 (25-22, 25-17, 25-20)

Ravenna: Bacchi 10, Mendaro 16, Gioli 11, Torcolacci 7, Agrifoglio 2, Calisesi, Rocchi (L), Aluigi 5. N.e: Fusaroli, Altini, Ubertini, Vallicelli. All.: Nello Caliendo. Vice all.: Francesco Guarnieri.

Muri 10, ace 1, battute sbagliate 4, errori ricez. 1, ricez. pos 43%, ricez. perf 22%, errori attacco 7, attacco 37%.

Sassuolo: Bordignon 1, Bici, Crisanti 5, Squarcini 10, Provaroni 4, Obossa 16, Joly 7, Zardo (L), Galletti 4. N.e.: Martinelli, Gatta. All.: Enrico Barbolini. Vice all.: Tommaso Zagni.

Muri 10, ace 1, battute sbagliate 7, errori ricez. 1, ricez. pos 42%, ricez. perf 26%, errori attacco 12, attacco 35%.

Arbitri: Ugo Feriozzi e Lorenzo Mattei.

Note: Durata set: 27‘, 23’, 24‘; tot. 74‘. Spettatori 600 circa.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019