30 dicembre 2018 - Ravenna, Sport

Niente da fare per la Consar, Civitanova sbanca il Pala De Andrè per 0-3

Ravenna mai in partita contro la più quotata avversaria, chiude il 2018 con una netta sconfitta

Si chiude con una sconfitta il 2018 della Consar Ravenna, che, di fronte al folto pubblico del Pala De Andrè, cede con un netto 0-3 alla favorita Lube Civitanova. Davanti alle telecamere della diretta RAI, i padroni di casa non riescono quasi mai a impensierire i terzi in classifica, che chiudono il match in appena 1 ora e mezza con i parziali di 16-25, 18-25 e 20-25.

La partita

In avvio la Lube scappa via subito portandosi prima 2-5 poi addirittura 7-13. Graziosi prova a scuotere i suoi inserendo Argenta, Di Tommaso e Lavia, ma Juantorena firma l’11-19, poi con l’ace chiude sostanzialmente i conti sul 14-23 e il set termina per 16-25.
Nella seconda frazione per Ravenna parte la coppia Rychlicki e Argenta come banda e opposto, ma Civitanova vola subito sull’1-7 con due ace di Simon e uno di Leal. La Consar si riavvicina fino al -3 quando l’ace di Poglajen vale il 10-13, ma gli ospiti sono straripanti e riallungano pian piano guidati da Juantorena, portando poi a casa il parziale per 18-25.
Il terzo set parte in equilibrio, ma preso la Lube fugge sull’11-17. I padroni di casa non mollano e il turno al servizio di Rychlicki dimezza lo scarto sul 14-17, poi è Verhees ad accendere le speranze ravennati con l’ace del 16-18. Civitanova non lascia però più spazio alla rimonta e ancora Juantorena con l’ace mette il punto esclamativo alla super prestazione ospite, prima che il match si chiuda con un errore di Saitta che vale il 20-25 e lo 0-3 finale.

La sala stampa

Coach Graziosi commenta il match: “La Lube è una squadra che sa giocare a pallavolo, è infarcita di campioni ed era oggettivamente difficile fare meglio, però potevamo magari in alcuni momenti crederci un pò di più, giocare un pò di più con le nostre armi, spingere col servizio, con la difesa visto che siamo una squadra che difende tantissimo; in alcuni momenti ho avuto l’impressione che fossimo rassegnati alla loro forza. Per carità non è una palla in difesa in più che poteva cambiare la partita, ci abbiamo provato al 90% e non al 100%, e comunque non sono queste le partite su cui dobbiamo fare conto per arrivare alla salvezza”.

Il tabellino

Consar Ravenna – Lube Civitanova 0-3 (16-25, 18-25, 20-25)
Ravenna: Saitta, Rychlicki 13, Verhees 3, Russo 3, Poglajen 6, Raffaelli 3, Goi (lib.), Di Tommaso, Argenta 4, Elia 1, Smidl, Marchini, Lavia 2. Ne: Frascio (lib.). All.: Graziosi.
Civitanova: Bruno 2, Sokolov 13, Simon 9, Cester 3, Leal 14, Juantorena 14, Balaso (lib.), D’Hulst, Massari, Diamantini, Cantagalli. Ne: Marchisio (lib.), Stankovic, Sander. All.: De Giorgi.
Note: Durata set: 26’, 28’, 29’, tot. 83. Ravenna (7 bv, 11 bs, 2 muri, 9 errori), Civitanova (6 bv, 13 bs, 3 muri, 6 errori), Spettatori 2900. MVP: Bruno.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.