30 dicembre 2018 - Ravenna, Sport

L'OraSì cade anche a Piacenza, dopo due overtime il finale è 89-80

Il talento di Marques Green decide il match nel secondo supplementare

Amara sconfitta per l'OraSì Ravenna, che cede a Piacenza per 89-80 dopo due tempi supplementari. I giallorossi vanificano un'ottima prestazione, soprattutto nel primo tempo, con qualche passaggio a vuoto di troppo nel secondo e soprattutto nei supplementari, dove per i padroni di casa sale in cattedra Marques Green. L'americano, aiutato anche da qualche errore difensivo degli ospiti, firma con 8 punti e un assist per Crosariol il parziale di 10-0 che spacca il match nel secondo overtime.

All'OraSì, che allunga a 3 la striscia di sconfitte consecutive, non basta la solita ottima prova di Adam Smith da 28 punti e una buona prestazione difensiva per chiudere il 2018 con un successo. Complici i passi falsi di Imola e Mantova, però, Ravenna mantiene il settimo posto in classifica

La partita

Avvio in sordina per l'OraSì che si trova subito sotto per 9-2, ma presto rimonta trascinata dal solito Smith, che firma il sorpasso sull'11-12. Nonostante i padroni di casa segnino 7 canestri assistiti a 1, il primo quarto prosegue all'insegna dell'equilibrio e termina con una parità assoluta a quota 17. 

Ravenna alza la pressione difensiva e, ancora trascinata da Smith, autore di 13 dei primi 22 punti degli ospiti, allunga sul 17-22. La tripla di Jurkatamm vale il 25-29 e l'OraSì tocca il +6 grazie a due liberi di Hairston, che pesca il terzo fallo di Marques Green. Piacenza con coraggio lascia in campo il suo americano e torna sotto sul 30-31 con la tripla di Voskuil, ma il primo tempo si chiude sul 32-35 in favore degli ospiti.

Al rientro dagli spogliatoi i giallorossi incassano un terribile parziale di 11-3, che vale ai padroni di casa il 43-38. Ravenna reagisce e controsorpassa con uno 0-8 chiuso dalle bombe di Smith e Montano, ma Green e Voskuil ricambiano con la stessa moneta firmando il 49-46. Green trova il quarto fallo personale, ma ancora una volta viene lasciato in campo e Piacenza si porta sul 51-48, anche se l'equilibrio continua a regnare sovrano con il 51-50 di fine terzo quarto.

Il quarto periodo si apre con un nuovo allungo piacentino sul 56-50, ma due triple di Montano guidano il parziale con cui l'OraSì resta a contatto sul 60-58. Smith firma il pareggio a quota 62 e la tripla di Cardillo regala anche il vantaggio sul 64-65 agli ospiti, ma lo stesso Cardillo commette un'ingenuità protestando e regala il fallo tecnico del pareggio, uscendo anche per 5 falli. Entrambe le difese fanno buona guardia nell'ultimo minuto e la parità sul 69-69 rimane tale al termine dei tempi regolamentari.

In avvio di primo overtime Marques Green scalda i motori e mette a segno la tripla del 74-71, ma Ravenna non molla e trova la parità a pochi secondi dalla sirena finale quando Laganà segna il libero del 76-76, fermandosi però a 1/2 dalla lunetta. Gli ultimi tentativi di sbloccare la parità non sono efficaci e per decidere la partita si deve proseguire per altri 5'.

Il secondo tempo supplementare è uno show di Green, che con 8 punti e un assist per Corsariol griffa il parziale di 10-0 che vale il match ai padroni di casa. L'americano ex Avellino apre e chiude il parziale con due bombe, sulle quali però le colpe della difesa ravennate sono notevoli, e sull'86-76 l'OraSì non trova più la forza per reagire, uscendo infine sconfitta per 89-80.

Il tabellino 

Bakery Piacenza - OraSì Ravenna 89-80 (17-17, 32-35, 51-50, 69-69, 76-76)

Piacenza: Green 17, Castelli 19, Voskull 13, Pederzini 14, Crosariol 12, Pastore 3, Perego 11. All. Di Carlo.  

Ravenna: Laganà 5, Smith 28, Cardillo 11, Masciadri 4, Hairston 17, Montano 12, Jurkatamm 3, Gandini. Ne: Seck, Baldassi, Tartamella. All. Mazzon.

Note. Piacenza: tiri da due 24/46, da tre 9/23, rimbalzi 46. Ravenna: tiri da due 18/38, da tre 8/30, rimbalzi 41.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.