9 gennaio 2019 - Ravenna, Cronaca

Individuati due lavoratori in nero

Uno era anche senza permesso di soggiorno

Illecita occupazione irregolare

Fermato durante un controllo alla circolazione, alla guida di un autocarro aziendale vi era un cittadino albanese senza titolo di soggiorno.

Denunciato il datore di lavoro.

Fermato un autocarro condotto da uno straniero senza titolo di soggiorno 

La Polizia locale, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, durante la serata del 7 gennaio ha proceduto a fermare un autocarro, constatando che alla guida vi era un cittadino albanese senza titolo di soggiorno.

Lui e un altro, impiegati irregolarmente 

Impiegato come manovale insieme ad un italiano che viaggiava al suo fianco, entrambi sono risultati lavorare in nero presso una ditta di Ravenna operante nell’edilizia.

I controlli in azienda 

Gli immediati controlli, effettuati direttamente in azienda, si sono conclusi con il deferimento dell’imprenditore all’A.G. per “illecita occupazione di lavoratori”.

Denunciato anche il proprietario dell’immobile dove lo straniero irregolare risultava avere ottenuto alloggio.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.