17 gennaio 2019 - Ravenna, Cronaca

Chiusura E45: "Anas e Governo, intervenite e fate presto per il territorio e la nostra economia"

Le parole di Confesercenti

Chiusura dell'E45

In seguito al sequestro preventivo del viadotto “Puleto”, disposto della Procura della Repubblica di Arezzo, l’Anas ha provveduto, a partire dalle ore 14 di ieri, mercoledì 16 gennaio, alla chiusura dell’E45 Orte-Ravenna, in località Pieve Santo Stefano, tra gli svincoli di Canili e Valsavignone.

Riportiamo di seguito la richiesta fatta da Confesercenti indirizzata al Governo e ad Anas di realizzare i lavori nel minor tempo possibile in quanto la chiusura dell’asse strategico rappresentato dall’E45 nella viabilità di collegamento tra centro e nord per il traffico merci come per il turismo, i pubblici esercizi ed il commercio, potrebbe causare danni anche all'economia, oltre che al territorio. 

Per scoprire i percorsi alternativi, clicca qui. 

Ecco le parole della Confesercenti 

“La chiusura della E45 a causa dello stato del viadotto Puleto (al confine tra Toscana e provincia di Forlì-Cesena), posto sotto sequestro dalla Magistratura, crea disagi per la circolazione (con la dorsale appenninica spaccata in due) e preoccupa non poco anche i nostri settori.

Considerando l’asse strategico rappresentato dall’E45 nella viabilità di collegamento tra centro e nord per il traffico merci come per il turismo, i pubblici esercizi ed il commercio, è necessario un intervento immediato e urgente per ripristinare in sicurezza la viabilità.

Governo, istituzioni, forze politiche, parlamentari e ovviamente Anas si muovano all’unisono per affrontare con urgenza questa nuova emergenza che penalizza oggi i nostri territori in un momento già in sé difficile.”

 

Segui le tappe della vicenda:

16 gennaio 2019 http://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0084135-viadotto-puleto-rischio-crollo-e45-chiusa-provincia-arezzo​

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.