16 febbraio 2019 - Ravenna, Eventi

“Sicurezza è libertà”, Marco Minniti a Ravenna per presentare il suo libro

La presentazione è cominciata alle 10:30

Presentazione del libro 

Dopo essersi ritirato dalla corsa alle Primarie del Partito Democatico, l’ex Ministro dell’Interno Marco Minniti sta girando l’Italia per presentare il suo nuovo libro “Sicurezza è libertà – Terrorismo e immigrazione: contro la fabbrica della paura” (edito da Rizzoli) e oggi, sabato 16 febbraio, ha fatto tappa a Ravenna .

La presentazione, in corso tutt'ora, è cominciata alle ore 10.30 presso la Sala Nullo Baldini, in via Guaccimanni, 10.

All’incontro l’ex ministro si confronterà con il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, e con il deputato del PD, Alberto Pagani.

La riflessione di Minniti 

La riflessione di Minniti, da oltre 20 anni ai vertici degli apparati di sicurezza e di intelligence italiani, parte dalla convinzione che “la differenza tra la sinistra e il nazionalpopulismo consiste proprio in questo: la sinistra ascolta, mentre i populisti fanno finta di ascoltare, quando invece il loro unico obiettivo è di tenere incatenata la gente alle proprie paure”, come è possibile leggere nella quarta di copertina del libro. L’ex ministro spiega quindi perché “non è possibile garantire la sicurezza rinunciando alla libertà: barattare la seconda in cambio della prima significa innalzare pericolose barriere, dimenticando che la connessione del mondo è ormai irrefrenabile”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.