20 febbraio 2019 - Ravenna, Eventi, Arte

Dal 14 aprile al MAR in mostra le fotografie di Oliviero Toscani

Per la prima volta in un museo italiano si ripercorre la carriera del grande fotografo

Saranno al MAR a partire dal 14 aprile e fino al 30 giugno le oltre 100 fotografie di Oliviero Toscani che compongono la mostra, presentata dal Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, e dal Museo d'Arte della città di Ravenna, dal titolo “Oliviero Toscani. Più di 50 anni di magnifici fallimenti”, a cura di Nicolas Ballario e con l’organizzazione di Arthemisia.

Per la prima volta in un museo italiano viene offerta una mostra che ripercorre la carriera del grande fotografo: con oltre 100 fotografie che mettono in scena la potenza creativa e la carriera di Oliviero Toscani attraverso le sue immagini più note.

Toscani mediante la fotografia ha fatto discutere il mondo su temi come il razzismo, la pena di morte, l’AIDS e la guerra. Tra i lavori in mostra il famoso Bacio tra prete e suora del 1991, i Tre Cuori White/Black/Yellow del 1996, No-Anorexia del 2007 e decine di altri.

Saranno esposti anche i lavori realizzati per il mondo della moda, che Oliviero Toscani ha contribuito a cambiare radicalmente: dalle celebri fotografie di Donna Jordan fino a quelle di Monica Bellucci, oltre ai ritratti di Mick Jagger, Lou Reed, Carmelo Bene, Federico Fellini e i più grandi protagonisti della cultura dagli anni '70 in poi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.