10 marzo 2019 - Ravenna, Sport

L’OraSì se la gioca fino alla fine, ma al Pala De Andrè trionfa la Fortitudo

I giallorossi disputano un'ottima partita, ma nel finale il talento del capitano biancoblu Mancinelli decide il match

Termina con una sconfitta dell'OraSì Ravenna il big match del Pala De Andrè contro la Fortitudo Bologna, che supera i giallorossi per 70-74 grazie a un super Mancinelli. I padroni di casa disputano un'ottima prova, mettendo in campo grande voglia ed energia,sfidando al tiro gli avversari, non in grande serata balistica. Negli ultimi 5' però Bologna, trascinata da dal suo capitano, punisce i romagnoli trovando una vittoria forse decisiva in chiave promozione.

La partita

L’OraSì parte carica a mille, Marino segna la tripla che apre il tabellino, poi le due ulteriori bombe di Jurkatamm valgono l’11-2 iniziale. La Fortitudo aggiusta la difesa e con due canestri da dietro l’arco di Hasbrouck torna sotto sull’11-10. La tripla di Leunen allunga il parziale a 0-11 e vale il sorpasso (11-13) e il canestro di Delfino chiude il primo quarto sul 15-19.

In apertura di secondo periodo si accende Montano che riporta avanti i padroni di casa con due triple consecutive per il 25-23. Ravenna tocca il +4 (27-23), ma incassa un altro parzialone di 0-9 ispirato da una tripla di Mancinelli e si trova sotto 27-32. La reazione giallorossa è tutta firmata Smith, che mette due bombe per il 33-34 e risponde alla tripla di Leunen guadagnando e realizzando 3 liberi (36-37). Da dietro l’arco si sblocca anche Masciadri, che firma il sorpasso sul 39-38 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Al rientro dall’intervallo lungo la partita diventa spigolosa e salgono in cattedra le difese. Dopo 7’ il punteggio è fermo sul 45-45 (6-7 il parziale) e entrambe le squadre trovano punti quasi solo dalla lunetta. La tripla di Venuto vale il 47-50, ma Masciadri risponde subito e il terzo quarto termina ancora in equilibrio sul 53-54, realizzato da Hasbrouck a 30” dalla sirena.

Ancora difese protagoniste in avvio di quarto periodo, con gli ospiti che restano a secco per oltre 2’30”, quando la tripla di Fantinelli vale il 55-57. Ravenna contiene bene gli ospiti e torna avanti sul 61-59, ma a 5’ dalla sirena il talento di Mancinelli spacca la partita con una tripla da 8 metri e un canestro e fallo in contropiede per il 61-65. L’OraSì concede troppo rimbalzi in attacco, ma ci prova fino alla fine e con la tripla in contropiede di Montano a 1’ dalla fine torna a -1 sul 70-71. Dopo 2 liberi del solito Mancinelli ancora Montano ha l’occasione del pareggio ma trova solo il ferro, poi i padroni di casa non gestiscono al meglio falli e cronometro e la partita si spegne sul 70-74.

Il tabellino

OraSì Ravenna - Fortitudo Bologna 70-74 (15-19, 39-38, 53-54)

Ravenna: Tartamella ne, Hairston 12, Smith 26, Montano 11, Jurkatamm 6, Cardillo, Marino 5, Masciadri 9, Rubbini ne, Gandini 1, Baldassi ne, Martelli ne. All. Mazzon.

Bologna: Delfino 4, Sgorbati ne, Mancinelli 19, Cinti ne, Benevelli, Leunen 10, Venuto 3, Rosselli 7, Fantinelli 15, Pini 4, Hasbrouck 12. All. Martino.

La galleria fotografica di Massimo Argnani

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.