11 marzo 2019 - Ravenna, Sport

Soverato perfetta al PalaCosta, la Conad deve inchinarsi per 0-3

Si complica la rincorsa playoff delle ravennati

Termina con una netta sconfitta per 0-3 l’ultimo incontro del girone d’andata del Pool Promozione di Serie A2, con la Conad Ravenna che esce sconfitta al PalaCosta da Soverato. Per le romagnole si complica notevolmente la rincorsa al settimo posto, valido per l’accesso ai playoff, mentre le ospiti, terze in classifica, si dimostrano in crescita e, grazie anche al KO di Perugia, si rilanciano in chiave vittoria del campionato.

Le padrone di casa non trovano molte alternative a una superlativa Mendaro (18 punti), e patiscono qualche passaggio a vuoto di troppo, soprattutto in avvio di partita e sul finire del secondo set, mentre le ospiti, nonostante la giovane età media, non sbagliano nulla e mettono in campo una grande energia e un’eccellente distribuzione in attacco.

La cronaca

Classico starting six per entrambe le formazioni e, dopo una prima fase equilibrata, il turno di servizio di Hurley scava il solco in favore delle ospiti che si portano avanti sul 4-10. La Conad è imprecisa e Soverato allunga ulteriormente sull’8-15, poi Mendaro prova a lanciare la rimonta delle padrone di casa mettendo a terra due palloni consecutivi per il 12-15, ma con l’ace di Boldini le calabresi volano sul 13-19. Ravenna prova a riaprire i giochi e ancora con Mendaro torna sul 19-21, ma nel finale le ospiti sono più brillanti e si portano a casa il parziale per 20-25.

Nel secondo set arriva la reazione dell’Olimpia Teodora, che guadagna un break sul 6-4 e, lottando su ogni pallone, allunga fino al 12-8 ancora grazie a una superlativa Mendaro. Il timeout di coach Napolitano rimette sulla buona strada Soverato, che ribalta la situazione con un parziale di 0-6 sul servizio di Hurley (12-14). L’ace di Riparelli vale il 13-16, poi la Conad prova con grinta a tornar sotto sul 17-18, ma un altro ace stavolta a firma Boriassi e due muri consecutivi fanno volare le ospiti sul 17-23. Illude Mendaro con una palla a terra, ma il finale del set è ancora di marca calabrese e si chiude sul 18-25.

La terza frazione di gioco si apre con le calabresi subito avanti per 2 a 4. La riscossa delle ravennati non tarda ad arrivare: Bacchi, Mendaro e un paio d’errori delle ospiti e arriva il break (6-4). La Conad ci crede e riesce a tenere a distanza una Soverato meno precisa che nei set precedenti (13-10). Tuttavia la squadra guidata da Napolitano non molla mai e, prima si riporta in parità, poi mette la freccia sul 14-13. Nella parte centrale del set le due formazioni si fronteggiano col coltello tra i denti. Soverato vuole chiudere e Ravenna non ci sta. Si procede punto a punto fino al 19-17 e Napolitano chiama la sospensione. Al ritorno in campo le calabresi riacciuffano la parità (19-19) e con un ace di Aricò effettuano il sorpasso (20-21). Ravenna insegue e con due palle a terra di Torcolacci e altre due di una Mendaro in grande spolvero conquista il primo set ball 24-23 che viene però annullato dalle ospiti. Gioli e Vallicelli, subentrata nel finale ad Agrifoglio, salvano momentaneamente il risultato e tengono accese le speranze (27-27). È però Soverato con determinazione e potenza a chiudere a suo favore anche il terzo set (27-29) e a portare a casa i tre punti.

Il commento post-partita di Nello Caliendo

“C’è da fare i complimenti a Soverato che è terzo in classifica con pieno merito – sottolinea l’allenatore –. La loro prestazione di oggi è stata senza sbavature, ci hanno creduto dal primo all’ultimo punto, e con le loro qualità di gioco veloce e attaccanti potenti ci hanno messo in grossa difficoltà. Non sarà questa sconfitta a fermarci. Continuiamo il nostro cammino. Domenica andremo ad affrontare Orvieto, sappiamo che è una squadra con la qiuale abbiamo giocato alla pari all’andata, battendole 3 a 2 in casa nostra. Di sicuro non sarà una passeggiata ma noi siamo abituati alle battaglie”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Volley Soverato 0-3 (20-25, 18-25, 27-29)

Ravenna: Bacchi 7, Mendaro 18, Gioli 5, Torcolacci 5, Agrifoglio 1, Calisesi, Rocchi (L), Ubertini, Lotti 4, Vallicelli 1. N.e: Altini, Aluigi. All.: Nello Caliendo. Vice all.: Francesco Guarnieri.

Muri 3, ace 0, battute sbagliate 7, errori ricez. 5, ricez. pos 50%, ricez. perf 16%, errori attacco 9, attacco 31%.

Soverato: Boriassi 7, Napodano (L), Aricò 11, Boldini 5, Hurley 13, Guidi 9, Tanase 15, Saccani, Mangani 1, Riparbelli 1. N.e.: Formenti, Barbiero. All.: Bruno Napolitano. Vice all.: Diego Boschini.

Muri 9, ace 5, battute sbagliate 9, errori ricez. 0, ricez. pos 49%, ricez. perf 25%, errori attacco 9, attacco 45%.

Note. Durata set: 23‘, 24’, 32‘; tot. 79‘. Arbitri: Marta Mesiano e Luca Cecconato. Spettatori: 450 circa.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.