13 marzo 2019 - Ravenna, Eventi, Sport

Tra sport e natura nasce la “Ravenna Park Run”

Il 15 settembre Half Marathon e una Ecopasseggiata di 8 km nella magia del Parco del Delta del Po

È stata presentata questa mattina, mercoledì 13, in Municipio, la “Ravenna Park Run”, nuova idea del Ravenna Runners Club, associazione già impegnata nell’organizzazione della Maratona di Ravenna Città d’Arte. Questa volta l’iniziativa sportiva non è indirizzata solo agli appassionati di corsa, ma anche a tutti coloro che amano muoversi, vivere e divertirsi in contesti naturali di assoluta bellezza come quelli presenti a pochi km dal centro della città.

La “Ravenna Park Run”

In programma domenica 15 settembre, con partenza alle ore 9 del mattino dal Centro Sportivo Stella Rossa di Casal Borsetti, la trail run toccherà tutti i tre lidi nord ravennati, compresi dunque Marina Romea e Porto Corsini, anche grazie alla proficua collaborazione delle Pro Loco della zona, tutte molto attive e pronte ad impegnarsi al fianco di Ravenna Runners Club per cogliere al volo questa occasione di valorizzazione dell’intero territorio. I corridori attraverseranno, fra terra ed acqua nella splendida cornice del Parco del Delta del Po, la Pineta San Vitale e la Pialassa della Baiona, attraverso percorsi, strade e sterrati di grande fascino.

Una corsa per atleti allenati, per i quali è prevista la Half Marathon 21,097 Km Trail, ma anche una Ecopasseggiata da 8 km per tutti coloro che, senza ambizioni agonistiche, vogliono semplicemente godere delle bellezze di un ecosistema unico al mondo fra pini, pioppi, lecci e tutto il ricco sottobosco della Pineta San Vitale, ma anche le grandi lagune salmastre collegate al mare e percorse da una rete di canali su cui sorgono i caratteristici casoni da pesca. Un quadro naturale che proprio a settembre, verso la fine dell’estate, regala scorci davvero indimenticabili tra i dossi che emergono dalle acque dove si sviluppano piante di rara bellezza e vivono molte specie di uccelli, tra i quali i celebri aironi.

I commenti

Una foto della presentazione della “Ravenna Park Run”“Ravenna Park Run – ha spiegato Stefano Righini, presidente di Ravenna Runners Club – rappresenta per noi un appuntamento nuovo e di grande importanza, al quale crediamo fortemente. Con la Maratona di Ravenna che si corre in Novembre valorizziamo le tante bellezze culturali, storiche ed architettoniche della città, con Park Run intendiamo invece spostare l’attenzione su un ecosistema come quello del Parco del Delta del Po dove fare sport nell’assoluto rispetto della natura non solo è possibile, ma può regalare emozioni e paesaggi davvero incredibili. Il messaggio che vogliamo lanciare è rivolto a tutti: atleti, semplici camminatori, appassionati del Parco del Delta e curiosi che non hanno mai avuto occasione di ammirare questi scorci. Sarà una bellissima occasione per scoprire un autentico paradiso a due passi dalla città”.

Gli ha fatto eco il sindaco Michele De Pascale: “È con speciale soddisfazione che accogliamo la nuova iniziativa sportiva di Ravenna Runners Club, che consentirà di arricchire la proposta dell’ormai consolidata e famosa Maratona di Ravenna Città d’Arte aggiungendo all’aspetto artistico e culturale quello ambientale e naturalistico con la possibilità per tutti di godere di uno degli habitat più suggestivi del territorio. Anche la scelta del periodo, alla fine della stagione estiva, contribuisce ad esaltare e rendere magica la cornice dell’evento”.

“Ravenna Park Run incontra senz’altro il pieno favore di questo assessorato che – ha commentato l’assessore allo Sport Roberto Fagnani –, pur attribuendo la dovuta considerazione all’aspetto agonistico e competitivo dello sport, è però consapevole della necessità che questo sia alla portata di tutti in modo che tutti possano provare, appassionarsi e magari diventare dei campioni. Il nuovo evento sportivo consente un approccio diffuso alla corsa  che è molto apprezzato e ben accolto”.

“La Maratona di Ravenna Città d’Arte  – ha infine sottolineato l’assessore al Turismo Giacomo Costantini – è diventato, tra l’altro, un vero e proprio strumento di promozione turistica. Sono certo che anche Ravenna Park Run potrà rivestire un ruolo simile per la diffusione della conoscenza dei nostri ambienti naturali, un ecosistema composito che è nel dna più antico di questo territorio, con la proposta di scenari unici e di grande fascino meritevoli di una sempre maggiore valorizzazione. Si tratta di un’ ulteriore tessera nell’offerta complessiva della città”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.