14 marzo 2019 - Ravenna, Cronaca

Sventato un tentativo di rapina in banca, caccia al bandito fuggito

A due passi dal centro di Ravenna

Tentata rapina alla Credem in via San Gaetanino 

Una scena che si è drasticamente evoluta: da normale e tranquilla mattinata nel giro di pochi minuti è divenuta un tentativo di rapina.

E' quanto avvenuto alla filale della banca Credem di via Circonvallazione San Gaetanino in centro a Ravenna questa mattina attorno alle 11:45.

La prima ricostruzione dei fatti

Il tutto è iniziato quando una donna ultraottantenne si è presentata allo sportello chiedendo di poter prelevare un'ingente somma di denaro e giustifcando tale richiesta affermando che sarebbe avvenuto un incidente a suo figlio.

Dalle prime informazioni sappiamo che la cassiera si è subito insospettita ed ha allora chiamato i Carabinieri che si sono diretti sul luogo in borghese.

Si sospetta che sia stato un tentativo di truffa in quanto potrebbero essere stati dei malintenzionati a dire alla signora che suo figlio aveva avuto un incidente e che quindi era necessario prelevare quella somma di denaro. 

I carabinieri mentre eseguono l'arresto di uno dei malfattori

A prescindere dai sospetti, comunque, mentre la cassiera stava (lentamente per prendere tempo in attesa dell'arrivo dei militari) posando il denaro sul banco, i truffatori che si trovavano all'esterno della filiale sono entrati con l'intento di sottrarre tutto il denaro. 

L'intervento dei carabinieri e la fuga di uno dei truffatori

Per fortuna in quell'istante sono arrivati anche i militari e, dopo una colluttazione, sono riusciti a fermare e trarre in arresto uno dei malintenzionati. Sul posto anche la Polizia.

Purtroppo però, uno è riuscito a scappare. 

Ora è caccia all'uomo. 

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.